L'uomo diventa cyber, gli esperti di TEDx: "Fra 20 anni controllo totale della tecnologia"
di Alessio Caprodossi

L'uomo diventa cyber, gli esperti di TEDx: "Fra 20 anni controllo totale della tecnologia"

Domare le tecnologie, riportare l'uomo al centro del mondo e non avere paura del futuro che ci attende. Il messaggio che arriva dal TEDx Roma 2017 andato in scena all'Auditorium della Conciliazione davanti a 1.700 spettatori ispira fiducia in un domani sempre più hi tech, nel quale però spetterà all'essere umano tenere le redini e sfruttare i cambiamenti a vantaggio della collettività. Individuo e società, cyber sicurezza e nuove forme di democrazia sono alcuni dei perni attorno ai quali hanno ragionato i diciotto relatori, un gruppo eterogeneo di economisti, scienziati, visionari, ingegneri e ricercatori.

Una sicurezza è l'avanzata dell'intelligenza artificiale, che nel tempo muterà ogni settore ma che bisogna imparare a gestire: «Oggi se digitiamo su Google il termine Ceo abbiamo immagini di uomini bianchi, questo perché gli algoritmi sono stati tarati per riconoscere solo questo tipo di soggetti. Serve invece maggiore inclusione verso generi ed etnie differenti», spiega Giulia Baccarin, co-fondatrice di I-Care. 

Altra certezza è il forte incremento demografico che genererà un'accentuata urbanizzazione. Per l'architetto marocchino Tarik Oualalou e il giornalista indiano Samanth Subramanian ci troveremo avvolti in smart city in grado di sopportare e agevolare la vita di grandi masse con la necessità, però, di integrare e non dimenticare anche le periferie. Un elemento decisivo per vivere meglio sarà l'utilizzo dell'energia, che per Anna Carolina Tortora, capo innovazione del sistema elettrico del Regno Unito, «nel 2037 sarà una moneta di scambio come i soldi e permetterà alle auto elettriche di muoversi grazie all'azione dei freni dei treni».

In una società in cui convivranno guerre informatiche e supereroi, dove guardare al passato consentirà di riportare in tavola profumi e prodotti emarginati dalla globalizzazione, al centro restano le idee, come il Book e-Stuff creato da Luigi Ruggeri e Adriano Lopez de Onate; la loro biblioteca online pensata per instillare il piacere di leggere negli adolescenti ha entusiasmato l'Auditorium. Con 13enni così il domani non può che essere roseo..
Giovedì 13 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-04-2017 01:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME