Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Martedì 27 Settembre 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Eliseo per Amatrice, tra i protagonisti
Sergio Rubini e Marco D'Amore

COMMENTA
Eliseo per Amatrice, tra i protagonisti
Sergio Rubini e Marco D'Amore

Venerdì 23 Settembre 2016, 09:50

di Simona Santanocita
Il teatro Eliseo e Piccolo Eliseo schiudono i sipari della stagione con due eventi improntati alla solidarietà. Si tratta di due anteprime teatrali - Americani (al via ufficiale martedì prossimo) e American Buffalo (al via ufficiale mercoledì prossimo), che andranno invece in scena, rispettivamente, lunedì 26 e martedì 27 e i cui proventi saranno interamente devoluti alle popolazioni di Amatrice e Accumoli, gravemente colpite dal sisma del 24 agosto.  Con la traduzione di Luca Barbareschi, Sergio Rubini, Gianmarco Tognazzi, Francesco Montanari, Roberto Ciufoli, Gianluca Gobbi, Giuseppe Manfridi e Federico Perrotta saranno insieme sul palco dell’Eliseo, interpreti di Americani, feroce ritratto del mondo degli affari e della famelica e competitiva società statunitense, per la quale l’autore, David Mamet ricevette nel 1984 il Pulitzer. A firmare la regia lo stesso Sergio Rubini, che spiega: «Èuna critica alla società capitalistica, Mamet è stato un profeta, per cui io non ho attualizzato la storia, l’ho soltanto trasportata in Italia. La sua è una predizione che impressiona e che anticipa le bolle economiche, i mutui subprime, la Lehman Brothers, il naufragio dell’economia completamente folle. Riporta la storia di sette personaggi, travagliati da un sistema impietoso creato dagli uomini stessi che li costringe a sgomitare per restare a galla».  Incredibilmente attuale quanto Americani, al Piccolo Eliseo, la commedia American Buffalo. Scritta anch’essa da Mamet nel 1975, l’opera rappresenta la storia di un microcosmo ai margini della società, una metafora del degrado sociale in cui i personaggi sopravvivono di espedienti. A raccontarla sul palco Marco D’Amore, interprete e regista e, Vincenzo Nemolato e Tonino Taiuti. Dice Marco D’Amore: «American Buffalo è un grande classico è la cronaca di un fallimento annunciato, quasi voluto, un destino ineluttabile a cui non ci si può sottrarre». E aggiunge: «È insieme desiderio di rivalsa e di vita anche a costo del sacrificio di quella altrui».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



0 commenti presenti

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui