Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Domenica 23 Aprile 2017 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Ambra Angiolini in 'Tradimenti' al Manzoni: regia di Michele Placido

COMMENTA
Ambra Angiolini in 'Tradimenti' al Manzoni: regia di Michele Placido

Giovedì 12 Gennaio 2017, 10:25

di Ferro Cosentini
Le illusioni, erotiche miseramente naufragate sugli scogli della normalità. Vale a dire, della natura umana.   È la lettura di Tradimenti di Harold Pinter che Michele Placido, alla regia di una delle commedie più celebri del drammaturgo, consegna da stasera al pubblico del Manzoni. Ambra Angiolini, Francesco Scianna (nella foto, a sinistra) e Francesco Biscione sono gli interpreti di una storia ambientata tra Londra e Venezia tra gli anni 1968 e 1977 ma (questa la felice intuizione di Pinter) narrata a ritroso partendo dall'epilogo e risalendo al prologo. Facendo decrittare progressivamente il segreto di un matrimonio distrutto da un tradimento nato, come spesso accade, da una banalità in una festa libertina segnata da alcol e droga.   «Un testo difficile e pieno di tranelli, che ogni sera è una conquista», spiega Ambra Angiolini. «Personalmente mi sento felicemente agitata e trovo, nel mio personaggio, una donna inafferrabile, una continua sensazione di ricerca. Sono la prima a non annoiarmi mai». 
Per il teatro l'attrice romana prova l'amore di chi vi è approdato solo dopo altri oneri e onori, leggasi tv e cinema. E quando le si fa notare che nel 2016 le cifre sul fronte teatrale piangono (l'80% degli italiani ha visto meno di due spettacoli), Ambra risponde: «Le difficoltà ci sono, ma sono dell'idea che a noi addetti ai lavori spetti di trovare un modo per comunicare meglio ai giovani. Cinema e tv hanno un linguaggio più affine al web, per il teatro mancano spazi di promozione e ospitate in tv, certo, ma si dovrebbe trovare un modo nuovo di comunicare mediaticamente».  Quanto alla regia e alle indicazioni di Michele Placido agli attori, Angiolini non si nasconde in giri di parole: «Molte non si possono dire perché sono parolacce sorride A parte gli scherzi, andrebbero messe in scena anche le prove di uno spettacolo con Michele. Lui è fuoco e passione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti