Mediterraneo, le 10 spiagge più belle dalla Spagna a Cipro, passando per Italia e Grecia

Mediterraneo, le 10 spiagge più belle dalla Spagna a Cipro, passando per Italia e Grecia

  • 50
    share
Amate il mare ma non i luoghi troppo turistici e affollati? Ecco una lista che vi interesserà in vista delle prossime vacanze estive. Abbiamo stilato le dieci spiagge più belle di tutto il Mar Mediterraneo, evitando di considerare quelle troppo inflazionate. Dalla Spagna alla Grecia, passando per la Tunisia: ecco la lista, in ordine rigorosamente sparso, delle tappe balneari da sogno, comprese quelle italiane.

 
 


1) Kavoroutrypes (Grecia, Sithonia): La spiaggia di Kavourotrypes si trova nei pressi di Sithonia, a una delle estremità della penisola Calcidica, nell’Egeo. Situata a 140 km di distanza da Salonicco, ma ben collegata, questa spiaggia può vantare una sabbia cristallina e un mare azzurro (oltre ad alcune suggestive sculture nelle rocce nella vicina Orange Beach). L’unica pecca potrebbe essere la vita notturna, ma questo la rende meno gettonata per i turisti e quindi più naturale e selvaggia.


 

2) Tuerredda (Italia, Sardegna): La spiaggia di Tuerredda si trova nel sud della Sardegna nel comune di Teulada, a meno di 60 km da Cagliari. La sabbia finissima e molto chiara, insieme ai fondali poco profondi, la rendono una meta decisamente appetibile per le famiglie coi bambini. Intorno alla spiaggia cresce rigogliosa la macchia mediterranea, mentre le acque assumono diversi colori (dall’azzurro al verde smeraldo, passando per il turchese) a seconda della profondità del fondale.




3) Elafonissi (Grecia, Creta): Elafonissi è un’isoletta situata a poca distanza dalla costa sud-occidentale dell’isola greca di Creta. La sua spiaggia è una delle più suggestive del Mediterraneo, grazie all’azzurro del mare e al bianco, con sfumature rosa, della sabbia. Di particolare importanza la ricchezza faunistica: qui le tartarughe Cretta caretta depongono le loro uova, uno dei motivi per cui Elafonissi, in tutta la sua superficie, è considerata una riserva naturale protetta. L’aspetto dell’isola è quasi tropicale ma il richiamo turistico è stato tale da rendere la spiaggia modernamente attrezzata.


 

4) Sakarun (Croazia): Non c’è solo il mare limpido e la sabbia fina e bianca a rendere unica nel suo genere la spiaggia di Sakarun, in Croazia. Siamo nei pressi del villaggio di Veli Rat, sull'isola di Dugi Otok (isola lunga), a circa 30 km dal capoluogo dalmata, Zara. Intorno alla spiaggia ci sono varie strutture turistiche ma soprattutto bellezze paesaggistiche imperdibili, come la grotta del ‘Forno terribile’.


 

5) Spiaggia dei conigli (Italia, Lampedusa): Gli utenti di Tripadvisor, nel 2013, l’hanno votata come spiaggia più bella del mondo. Con la sua ricchezza faunistica e paesaggistica, la Spiaggia dei conigli, a Lampedusa, può temere solo poche rivali. Qui nidifica il gabbiano reale ed è presenteuna specie di lucertola africana, la psammodromus algirus, unico caso in tutta Europa. Sia la baia, sia l’isolotto antistante, offrono un panorama mozzafiato e un’esperienza balneare invidiabile. Il nome, apparentemente, non c’entra nulla con i roditori e sarebbe dovuto ad un errore di interpretazione: il primo a darle un nome fu l’ammiraglio Smith, che nel 1826 la segnò sulla mappa come ‘Rabit island’. Quel ‘rabit’, però, non è una forma errata dell’inglese ‘rabbit’, bensì sarebbe preso dall’arabo: in quella lingua, infatti, significa ‘congiunzione’ e sembra indicare l’unione dell’isolotto con il resto di Lampedusa.


 

6) Aphrodite Beach (Cipro): Con un nome del genere, è impossibile non innamorarsi. Aphrodite Beach, a Cipro, è un’altra perla del Mar Mediterraneo e prende il nome dalla leggenda che vuole che la Dea dell’amore sia nata proprio lungo questo tratto di costa. Si trova nei pressi di Pafos, nell’ovest dell’isola, a meno di 60 km dalla capitale Nicosia.


 

7) Stintino e La Pelosa (Italia, Sardegna): In pochi luoghi al mondo il connubio tra storia e natura riesce ad essere suggestivo come a Stintino. Questo comune, in provincia di Sassari, in Sardegna, offre una spiaggia da sogno e un panorama mozzafiato. A poca distanza dalla riva, infatti, si trova La Pelosa, isola che ospita la celebre torre aragonese, costruita nel 1572 e dall’aspetto inconfondibile. Non lontano da Stintino c’è anche l’isola dell’Asinara, che ospita l’omonimo parco nazionale.


 

8) Spiaggia del Relitto (Grecia, Zante): L’isola di Zante, nello Ionio, è nota non solo per aver dato i natali a Ugo Foscolo, che nel sonetto ‘A Zacinto’ ha affrontato il tema dell’esilio e della lontananza della patria. Oggi è una gettonata meta turistica per chi cerca spiagge e panorami da sogno ma tende a rifuggire altre isole greche troppo ‘inflazionate’ come Mykonos, Kos o Santorini. Imperdibili le grotte naturali a ridosso del mare.


 

9) Roses (Spagna, Costa Brava): Cercate spiagge da urlo ma non volete rinunciare ad un’immersione nella cultura e nella storia? Se pensate di andare in Catalogna, la cittadina di Roses fa decisamente per voi. Ci troviamo in provincia di Girona, lungo la Costa Brava e non lontano dal confine con la Francia. Roses offre non solo rovine e reperti di epoca romana, ma vanta anche una grande varietà di spiagge: ce ne sono alcune molto apprezzate dai sub ma anche altre con fondali bassi, ideali per le famiglie.




10) Hammamet (Tunisia): Da noi è famosa per essere stata l’ultima residenza di Bettino Craxi, durante la latitanza (o esilio, a seconda dei punti di vista) del leader ed ex presidente del Consiglio socialista. Hammamet, in Tunisia, è però una delle località turistiche più interessanti del paese nordafricano. Ha una grande ricchezza di spiagge, ma è molto meno inflazionata di Djerba, da troppi anni considerata una meta di viaggi in stile ‘cafonal’.


Martedì 18 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 19-07-2017 15:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME