Guance rosse dopo aver bevuto alcolici? Brutte notizie: ecco di cosa si tratta

Guance rosse dopo aver bevuto alcolici? Brutte notizie: ecco di cosa si tratta

  • 56
    share
Guance rosse dopo aver bevuto un po' troppo? È sicuramente capitato a molti, almeno una volta, ma non sono buone notizie. Per quanto comune e diffuso, il rossore da alcolici non è una reazione casuale ma una vera e propria condizione chiamata 'alcohol flush reaction', dalla quale il Servizio Sanitario Nazionale inglese tenta da tempo di mettere in guardia.

Se infatti in generale l'alcool non è particolarmente vantaggioso a livello medico, il suo eccessivo consumo è da sempre sconsigliatissimo, in particolare proprio a chi soffre di questa particolare condizione. Secondo il Daily Mirror - che riprende le parole dell'NHS e di Business Insider - gli effetti collaterali della 'alcohol flush reaction' includono colorazione della pelle, nausea, mal di testa e battito cardiaco accelerato. Colpa dell'acetaldeide, che per il nostro corpo è tossica e cancerogena.

Quando consumiamo dell'alcol, il fegato di chi non soffre della condizione converte infatti i composti in acetato, che è molto più sicuro. Chi soffre di 'rossore da alcol' impiega invece maggior tempo a esercitare la stessa conversione, con il risultato di un 'contatto' con l'acetaldeide fin troppo prolungato. Questo pone chi soffre di 'vampate da eccesso di drink' a maggior rischio di risentire degli effetti negativi dell'alcol, sia a breve che a lungo termine.

La 'alcohol flush reaction' è una condizione genetica, si pensa abbia avuto origine nella Cina centrale ed è diffusa in tutta l'Asia orientale dove circa 1/3 delle persone ne sono affette. La notizia peggiore? Per la condizione non esiste cura .
Mercoledì 12 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME