Università, la carica dei 92 mila: tra i test a numero chiuso è boom di iscritti a Medicina
di Lorena Loiacono

Università, la carica dei 92 mila: tra i test a numero chiuso è boom di iscritti a Medicina

Il camice bianco, quello del medico, ha sempre il suo fascino sulle giovani gerenazione che aspirano a promunciare il giuramento di Ippocrate. E allora, dopo un periodo in cui gli aspiranti medici sembravano essere in calo, torna a crescere l'interesse dei diplomati per la facoltà di Medicina.

A rivelarlo sono i dati diffusi dal Ministero dell'Istruzione sulle candidature al test di ingresso per i corsi di laurea a numero programmato in Medicina e Odontoiatria, Architettura e Veterinaria per l'anno accademico 2017-2018, a cui si sono iscritti in tutto 84.678 studenti. 

Il 5 settembre prossimo si inizia con la prova nazionale per selezionare le matricole al primo anno di medicina e odontoiatria per il quale si registra un boom di richieste: gli iscritti al test sono infatti 66.907 contro i 62.694 del 2016 e i 60mila del 2015. Sarà una corsa ad ostacoli più dura rispetto al 2016 e decisamente ad alta competizione visto che i posti disponibili sono 9.100 per medicina e 908 per odontoiatria mentre un anno fa erano rispettivamente 9224 e 904. Quindi più candidati e meno banchi disponibili. Stesso picco di iscrizioni per il corso di medicina in lingua inglese che, negli ultimi anni, è sempre più richiesto: per il test, fissato al 14 settembre prossimo, hanno fatto domanda di iscrizione 6.943 ragazzi per 501 posti, contro i 4875 candidati del 2016 sui 310 banchi disponibili. 

Sempre nell'area medica, un altro boom di candidature arriva per veterinaria: al test, che si svolgerà il 6 settembre, si sono iscritti 8431 studenti contro i 7987 del 2016 ma i posti a bando sono sempre gli stessi, 655. Il giorno dopo, il 7 settembre, 9.340 candidati per il corso di architettura si metteranno alla prova per conquistare un posto in facoltà, uno dei 6843, lo scorso anno erano 10.161 per 6991 posti.

Parte quindi la calda estate dei quiz per quasi 85mila studenti, in spiaggia sotto l'ombrellone oppure in montagna tra un'escursione e l'altra: per le prove, che hanno carattere nazionali e quindi si faranno tutte in contemporanea, sono previsti 60 quesiti a cui rispondere in 100 minuti.
Giovedì 27 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 08:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME