Veronica Timperi
Sospesa tra montagna e mare. Così si presenta la Calabria,

Veronica Timperi
Sospesa tra montagna e mare. Così si presenta la Calabria,

Veronica Timperi
Sospesa tra montagna e mare. Così si presenta la Calabria, regione che rappresenta la punta dello stivale. Circondata quasi completamente da due mari, lo Ionio e il Tirreno, racchiude in sé una varietà tale di paesaggi da renderla unica. Lo sa bene il New York Times che l'ha inserita tra le 52 destinazioni top del 2017, dando così anche grande impulso al turismo made in Calabria.
Le due coste gareggiano tra loro in bellezza, con spiagge di sabbia o di ciottoli dotate di un mare veramente caraibico, complice anche lo scarso sviluppo industriale della regione, e il fatto che le località balneari non hanno ancora subito la cementificazione selvaggia avvenuta nelle vicine regioni. Se la costa calabra affacciata sul Tirreno è un n susseguirsi di spiagge e alte scogliere, bagnate da un mare generalmente pulito, man mano che si scende a sud, si stagliano panorami mozzafiato.
Da Scalea, con la sua lunga spiaggia sabbiosa, a Diamante, il paesino colorato i cui variopinti murales ne fanno quasi un'opera d'arte a cielo aperto e dalle acque pure, anzi cristalline.
Ancora più a sud, c'è Tropea. Spiaggia candida e mare dalle sfumature caraibiche su cui si affaccia un grazioso paesino abbarbicato su di un masso che si affaccia sul mare, dove i palazzi sei-settecenteschi guardano a strapiombo sul Tirreno. Qui la costa frastagliata si divide in piccole spiaggette, che ne fanno una delle località balneari più amate della Calabria. Storia e natura selvaggia si uniscono, invece, armoniosamente sulla costa ionica, dove nei secoli si sono alternate genti dalle provenienze più disparate. Gli antichi greci vi istituirono colonie, le cui tracce sono testimoniate fino ai nostri giorni grazie ad un prezioso tesoro di reperti archeologici disseminati in tutta la zona.
Tra i siti più sorprendenti della regione c'è certamente quello di Locri Epizefiri, dove un tempo sorgeva un tempio di Afrodite, ma anche Sibari, dove il fascino di una cittadina antica si unisce alla bellezza delle spiagge e della natura rigogliosa, Stilo, Locri, Gerace e Crotone, tutti luoghi che raccontano una parte di storia della Magna Grecia. Monumenti, sabbia finissima e mare cristallino, sono anche i tratti distintivi dell'Isola di Capo Rizzuto, all'estrema punta della regione, una delle spiagge più belle di tutto il Mediterraneo, con un suggestivo promontorio su cui sorge un incantevole borgo, dal quale si può andare verso sud e fare tappa a Roccella Ionica, con il suo castello medievale e un mare splendido. Le ricchezze culturali, unite al piacere di un mare limpido e alla scoperta di paesini tranquilli, attirano ogni estate moltissimi turisti, che vengono qui a godersi il caldo sole calabrese.
riproduzione riservata ®

Martedì 18 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 05:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME