Tiziana Boldrini
L'opera più celebre di Boccaccio, Il Decamerone, arriva

Tiziana Boldrini
L'opera più celebre di Boccaccio, Il Decamerone, arriva

Tiziana Boldrini
L'opera più celebre di Boccaccio, Il Decamerone, arriva a teatro con un cast di dodici giovani attori e la regia di Andrea Baracco.
Punti di contatto?
«Raccontandosi, i ragazzi ricostruiscono la Bibbia dell'uomo, un insieme di valori, da amore ed amicizia a onestà e sacrificio per gli altri, che è sempre attuale».
Il quid in più?
«Il racconto permette storie comprensibili per chi le mette in scena e chi le fruisce, le serie tivù americane ne sono un grande esempio. Non staccarsi mai dal racconto di se stessi è importante».
In scena, nuove leve
«Lavorare con i giovani significa bagaglio enorme di energia e condivisione. Di dubbi, spiazzamenti, riflessioni».
L'opera è eterna
«In volgare italiano del Trecento, Boccaccio riesce a tratteggiare personaggi in cui ci si può facilmente riconoscere. I temi affrontati sono i grandi dell'umanità, amore, morte, amicizia».
C'è anche tanta speranza
«Inteso in senso assoluto, l'amore è l'unica salvezza dell'uomo, l'unica via per essere felici».
riproduzione riservata ®

Martedì 18 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 05:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME