Non solo mare cristallino. La Calabria è una regione completa, che modula i

Non solo mare cristallino. La Calabria è una regione completa, che modula i suoi paesaggi in base all'altitudine, ha anche un paesaggio montuoso di tutto rispetto.
Al suo interno si trovano le vette impervie del Pollino, con le specie vegetali ed animali rare, i fitti boschi di pini e faggi del misterioso Aspromonte e l'altopiano della Sila. Situato nella parte settentrionale della regione, quest'ultimo comprende le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, ed è suddiviso da nord a sud in Sila Greca, Sila Grande e Sila Piccola. Questa zona è caratterizzata dalla presenza di varie cime montuose, da altipiani, folte zone boscose e laghi d'altura. E' assolutamente un luogo che non ci si aspetta di trovare nel meridione d'Italia, quando pochi km più a sud si registrano temperature quasi africane. Area protetta dal 1968, la Sila è infatti entrata nell'immaginario collettivo per i suoi boschi e foreste miste di latifoglie ed aghifoglie (pino laricio, cedro, faggio e abete bianco), laghi e grandi nevicate. Qui hanno scelto di vivere lupi, cervi, scoiattoli, gufi, salamandre e vipere si nascondono . Meta ideale per chi è alla ricerca della tranquillità, e le lunghe passeggiate alla ricerca dei funghi porcini, è un luogo perfetto per coloro che non vogliono rinunciare al mare ma che, con pochi kilometri, possono spostarsi in montagna e godere di un ambiente che ricorda quello nordico-scandinavo, dalla vista mozzafiato. Dalle cime più alte, è possibile scorgere, nelle giornate limpide, l'Aspromonte a sud e il Massiccio del Pollino a nord, il Mar Tirreno a ovest, il Mar Ionio a est, la piana di Sibari a nord, la Piana di Sant'Eufemia e la Piana di Gioia Tauro a sud. (V.Tim.)
riproduzione riservata ®

Martedì 18 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 05:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME