Milan all'attacco per prendere Belotti

MILANO - Adesso al Milan manca solo un grande attaccante. I nomi non mancano: Belotti, Morata, Aubameyang e il solito Kalinic. Andiamo per ordine con l'aiuto del direttore sportivo Mirabelli, protagonista assoluto con Fassone, del mercato rossonero. «Belotti? Ci dispiace se il Toro è irritato ma sanno che lo stiamo monitorando assieme ad altre punte. Ci stiamo comportando con correttezza e trasparenza: avvisiamo le società prima di parlare con il calciatore». Trattativa aperta con una prima offerta, per il momento rifiutata, di 40 milioni più i cartellini di Paletta e Niang. Pronto il rilancio a 50 più due contropartite. Capitolo Morata. «Lo abbiamo sondato sin dall'inizio, ci aveva dato ampia disponibilità, poi sono sorte complicazioni tra finale di Champions e inserimento di diverse squadre e la pista si è raffreddata. Potrà riscaldarsi ma solo alle nostre condizioni». Certamente non più i 70 milioni iniziali. Ha perso d'interesse Aubameyang: il Borussia ha dato un ultimatum al calciatore. L'offerta del Milan dovrebbe arrivare entro mercoledì 26. C'è poco margine di trattativa. Infine Kalinic. Un jolly che il Milan tiene nella manica considerate le nuove parole di Pioli sul croato: «Se Kalinic sarà con noi sarò contento altrimenti ci saranno altre situazioni».(L.Ucc.)
riproduzione riservata ®

Martedì 18 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 05:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME