Juve, assalto Barça per Pjanic

Juve, assalto Barça per Pjanic

Timothy Ormezzano
TORINO - Sorpassi in corsia. Dani Alves e Alex Sandro sono sempre più vicini a City e Chelsea, ma sulla fascia destra bianconera avanza a passi spediti Douglas Costa. È tutto praticamente fatto, a detta del giornale tedesco Kicker: il Bayern Monaco ha accettato l'offerta di 40 milioni, mentre per l'esterno brasiliano è pronto un quadriennale da 5 milioni più ricchi bonus. L'ad Marotta chiuderà l'operazione in settimana. E, in caso di cessione di Cuadrado al Psg per una trentina di milioni, si fionderà su uno tra Bernardeschi e Keita.
I vicecampioni d'Europa - «Gracias Real Madrid», è lo striscione-sfottò appeso da qualche anti-juventino ai cancelli della casa toscana di Buffon - dovranno fare attenzione anche a Pjanic. Secondo El Mundo Deportivo, infatti, il centrocampista bosniaco è la prima alternativa individuata dal Barcellona al sogno-Verratti. Una soluzione da 60-70 milioni, contro gli almeno 100 necessari per strappare il pescarese al Psg.
Allegri non teme addii illustri, dopo aver sopportato al Milan quelle di Ibra e Thiago Silva e alla Juve quelle di Tevez, Pirlo, Vidal e Pogba: «In passato, quando mi sono state annunciate cessioni importanti, sono sempre stato realista e mai pessimista», ha detto a Calcio e Finanza. Ma il tecnico ha comunque chiesto pubblicamente di «sostituire chi andrà via», fiducioso che «la società lo farà nel migliore dei modi».
Per rimpiazzare Dani Alves si pensa soprattutto a De Sciglio, inseguito anche dal Napoli, all'altro azzurro Darmian (United) o allo spagnolo Bellerin, valutato 25 milioni dall'Arsenal. A sinistra, se come è probabile partirà Alex Sandro, la Juve si butterà su uno tra Mendy (Monaco) e il portoghese Guerreiro (Borussia Dortmund), con lo svincolato Clichy come alternativa a costo zero.
Capitolo portiere. Mentre Neto incontra il Milan, si osserva l'evolversi del caso-Donnarumma. La Signora aspetta e spera, pronta a scongelare la trattativa imbastita con l'Arsenal per l'ex giallorosso Szczesny. Intanto la Primavera bianconera ha ufficializzato il suo nuovo tecnico: addio Fabio Grosso, c'è Alessandro Dal Canto.
riproduzione riservata ®

Martedì 20 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 05:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME