"Le case a noi, vai al paese tuo": il bengalese pestato è in Italia dal '91

"Le case a noi, vai al paese tuo": il bengalese pestato è in Italia dal '91

  • 503
    share
L'uomo bengalese picchiato a sangue a Tor Bella Monaca, Howlader Dulal di 52 anni, ha raccontato di essere stato aggredito da quattro ragazzi ai quali aveva chiesto come raggiungere la via dove si trova la casa della quale è assegnatario. «Vai al paese tuo, le case lasciale a noi», gli avrebbero gridato i quattro prima di picchiarlo. Dopo due giorni, assistito dall'avvocato Paolo Palma, ha presentato denuncia per lesioni con l'aggravante razziale.

«Noi i neri qui non li vogliamo. Non ti far vedere mai più», è quanto avrebbero detto gli aggressori del cittadino bengalese picchiato a Roma perché assegnatario di una casa popolare. I quattro ragazzi italiani gli hanno poi strappato la camicia e lo hanno preso a calci e pugni. Sulla vicenda indagano i poliziotti del commissariato Casilino.

IN ITALIA DA 26 ANNI La vittima dell'aggressione razzista è un cittadino italiano di origine bengalese: è in Italia da 26 anni e lavora in un ristorante con un contratto regolare. È cardiopatico e ha due figli di cui uno disabile. Tutti elementi che lo hanno portato ad essere ai primi posti della graduatoria degli alloggi popolari. Da quanto si è appreso dopo l'episodio il Campidoglio si sarebbe attivato per trovare a Dulal un alloggio popolare in un'altra zona. Nel dicembre dello scorso anno ci fu un episodio simile a San Basilio con una vera rivolta degli abitanti contro l'assegnazione di un alloggio popolare ad una famiglia marocchina che poi fu costretta a cambiare quartiere.

AL SETACCIO TELECAMERE Per individuare i quattro aggressori che hanno picchiato il cittadino italiano di origine bengalese, si stanno setacciando le immagini di tutte le telecamere di sicurezza della zona che potrebbero avere immortalato la scena e la fuga dei quattro. A quanto denunciato dalla vittima dopo gli insulti e le botte, il branco gli ha anche strappato la certificazione del Comune sull'assegnazione dell'alloggio, ovvero i documenti che testimoniavano i requisiti di assegnazione. 
Venerdì 30 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-06-30 18:37:57
siamo solo all'inizio, se volevate creare razzismo ci state riuscendo benissimo ,continuate pure con questa politica
DALLA HOME