Dalla Regione fondi per le vie dello shopping, Zingaretti: "Rilanciamo le strade commerciali"
di Lorena Loiacono

Dalla Regione fondi per le vie dello shopping, Zingaretti: "Rilanciamo le strade commerciali"

Si mettono in rete, si organizzano tra loro e promuovono eventi, assistenza, servizi al cittadino fino alla manutenzione del decoro urbano. Tecnicamente si chiama auto-organizzazione dal basso, in sostanza si tratta di strade di negozi che fanno di tutto per la migliorare la città. Tante buone pratiche, finanziate da un bando regionale. Sono 32, dei 127 regionali, i progetti di Reti di imprese della Capitale ammessi al finanziamento del bando regionale per le Strade del Commercio del Lazio e presentati ieri nella sede della Camera di Commercio dal governatore Nicola Zingaretti con l'assessore alle Attività produttive Guido Fabiani, alla presenza del presidente della Camera di Commercio Lorenzo Tagliavanti. 

Tra i vincitori ci sono negozi, artigiani, mercati, bar, musei, cinema e teatri del rione Monti e di Tor Pignattara, piazza Re di Roma e Trullo, da Ponte Milvio al Tecnopolo Tiburtino e poi le filiere delle librerie indipendenti, della green economy e delle edicole. In tutto 1504 attività economiche, racchiuse nei 32 bandi tra cui 5 fanno riferimento direttamente a Roma Capitale, come Librerie di Roma, La rete della Green economy, Mercanti in città, Mercati in rete e Rete edicole, e 27 ai Municipi: realizzeranno servizi per i cittadini e le imprese e iniziative promozionali di marketing territoriale, come la manutenzione dell'arredo urbano, la mobilità intelligente, la lotta all'abusivismo commerciale, il marketing e l'animazione territoriale. Ogni rete di impresa avrà un contributo regionale fino a 100 mila euro, a fronte di un bando che su tutta la Regione vale 13 milioni.

«Abbiamo riscontrato numeri eccezionali ha commentato il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti - l'impatto su Roma è significativo: è un bell'esempio di come la città reagisce e lo fa con un segnale molto forte. Già dai nomi dei progetti esce un'idea di città e dei pezzi di città, come la rete di librerie indipendenti che costituiscono una rete di cultura. Utilizzeremo le risorse future per essere vicini a chi produce ricchezza». 

Pienone per il municipio 1 dove dei 13 progetti presentati ne sono stati approvati 8 per 700mila euro di finanziamenti: «Rappresenta il giusto riconoscimento ha commentato la presidente Sabrina Alfonsi - alla grande vitalità dei nostri operatori commerciali».
Martedì 4 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME