Il Campidoglio toglie i fondi al cinema di piazza Vittorio, i residenti si mobilitano
di Valeria Arnaldi

Il Campidoglio toglie i fondi al cinema di piazza Vittorio, i residenti si mobilitano

«Volevamo fare qualcosa per recuperare la dignità della piazza. Il Campidoglio non ci ha concesso alcun contributo, neppure una cifra simbolica, mettendo così a rischio l'intero progetto». Massimo Arcangeli, segretario generale Anec-Agis Lazio, definisce «disarmante» la decisione del Campidoglio di non prevedere contributi per la rassegna Notti di cinema a piazza Vittorio, salvata nelle ultimissime ore da municipio, residenti, commercianti. «L'obiettivo della manifestazione è restituire piazza Vittorio alla città - sottolinea - Non solo una questione di intrattenimento ma di riqualificazione di un'area in evidente difficoltà». Basta guardarsi intorno per rendersene conto, tra sporcizia, sbandati, spaccio. Nella notte tra sabato e domenica, malviventi hanno cercato di scassinare le cabine di proiezione per rubare gli impianti. «Se la manifestazione saltasse - aggiunge Arcangeli - sarebbe un fallimento per tutti». 

Immediato l'intervento del municipio, teso a scongiurare l'ipotesi. «Il degrado non si combatte solo con ordinanze e divieti ma anche con proposte che, per natura, lo contrastino - afferma Cinzia Guido, assessore alla Cultura del primo municipio - La rassegna si inserisce in un percorso più ampio che stiamo facendo nella zona. Per questo stiamo dando tutto il nostro aiuto, nei limiti di quello che possiamo fare. Abbiamo alimentato un circolo virtuoso con le associazioni di territorio». Residenti e commercianti, infatti, sono scesi in campo.

«Ci ha sorpreso che il Comune non abbia previsto un contributo - dice Emma Amiconi del Comitato Piazza Vittorio Partecipata - Sono state fatte tante dichiarazioni d'intenti ma quando si è trattato di dare un segnale di attenzione all'Esquilino, il Campidoglio non lo ha fatto». «I mesi estivi grazie alla rassegna rappresentano un riscatto per la piazza e riportano vigilanza e tranquillità nell'area - commenta Letizia Cicconi del Comitato Esquilino - la posizione del Comune è stata decisamente miope». Il risultato comunque è stato raggiunto. «La manifestazione si farà - conclude Arcangeli - nonostante il Comune».
Lunedì 3 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME