Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Mercoledì 27 Luglio 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Chiara, ridotta in coma dall'ex, andrà in ospizio

2 COMMENTI
Chiara, ridotta in coma dall'ex, andrà in ospizio

Mercoledì 24 Febbraio 2016, 08:06

di Raffaella Troili
Con la speranza che Chiara trovi
la possibilità di sopravvivere
con dignità. Non può farcela da
sola. Per favore condividete tutti!

La Civetta Vanitosa  Chiara non ci sarà, né in prima né in ultima fila. Resterà nella sua camera al secondo piano, con il papà, che non ha più voglia di chiedere aiuto alle massime cariche dello Stato, quando tra meno di un mese la figlia finirà in un ospizio per anziani. Perché oggi il presidente Sergio Mattarella, il ministro Lorenzin, rappresentanti della Regione al seguito visiteranno la Fondazione Santa Lucia, la clinica dove Chiara Insidioso, massacrata due anni fa dal compagno è arrivata in coma vegetativo e grazie ai medici ha fatto lenti ma importanti passi avanti. E’ probabile che il presidente nemmeno sappia che la giovane è ricoverata lì e neppure del suo trasferimento imminente ma papà Maurizio - niente di personale - non se la sente di partecipare all’incontro. «Ho parlato ovunque e con chiunque, alla Camera dei Deputati, con la Boldrini, cardinali, vescovi, vice prefetto, vice presidente della Regione. Sono stanco di dire sempre le stesse cose. Mi hanno detto ”lei è invitato con Chiara in prima fila, il Quirinale lo sa”, ma io non scendo, lei non è una paziente che può stare ferma un’ora, dopo un po’ inizia a contorcersi per i dolori e le fitte. Se vogliono vengono su loro».
 
  Interpellanze parlamentari, convegni, promesse. «Tanti ”siamo solidali”, e basta. Se Chiara è un caso unico per la sua gravità, dovevano prendere un provvedimento unico. Qui hanno fatto tanto, la riabilitazione che di norma dura 6 mesi si è protratta per 13, ma lo Stato l’ha abbandonata. Me ne vado nell’ospizio a testa alta, ma conto di portarla fuori dall’Italia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



2 commenti presenti
come al solito,,tante parole ma poi l'abbandono totale e anche la giustizia và piano, piano, piano e intanto lei è un vegetale e i genitori soffrono
Commento inviato il 2016-02-25 06:33:28 da Siska
Povera ragazza... Se posso dare un suggerimento al padre che la assiste: anch'io sono stato in coma, e con l'aiuto di Dio le fasi le ho passate tutte e cinque. Se posso darLe un suggerimento è che NON bisogna lasciarla mai sola ma BISOGNA parlarle normalmente come se fosse sveglia, accarezzarla, dirle com'è fuori la giornata, le faccia ascoltare la sua musica preferita, farla sentire partecipe nelle situazioni di vita 'normali' insomma, bisogna parlarle e fare le cose normalmente come se fosse sveglia e cosciente e vedrà che dopo si risveglierà presto. Almeno a me è successo così. Prego e spero per Sua figlia che si risvegli il più presto possibile e per Lei che continui ad avere la forza di andare avanti anche nella riabilitazione. Auguroni!!!
Commento inviato il 2016-02-24 12:40:23 da jonlui70

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui