Louise e Renée, Isabella Ragonese e Federica Fracassi al Piccolo dirette da Sonia Bergamasco
di Olga Battaglia

Louise e Renée, Isabella Ragonese e Federica Fracassi al Piccolo dirette da Sonia Bergamasco

Fuori catalogo, quindi introvabile, almeno in Italia. Strano destino, quello di Memorie di due giovani spose, unico romanzo epistolare della sterminata Comédie Humaine di Honoré de Balzac. Alla sua riscoperta contribuisce il Piccolo con la nuova produzione, Louise e Renée, che a partire dalla riduzione drammaturgica firmata da Stefano Massini schiera una squadra tutta al femminile, Sonia Bergamasco alla regia, Isabella Ragonese e Federica Fracassi nei ruoli del titolo. 

Si racconta di due fanciulle che diventano amiche in collegio, poi separate dalla vita che porterà una nel bel mondo parigino e l'altra in campagna. Continueranno a scriversi, raccontandosi negli anni tra delusioni e fallimenti, amori e mariti. «L'unica possibilità che hanno per comunicare sono le parole, ma sanno che non bastano a contenerle», osserva Massini. Nell'allinearsi dei frammenti di questo discorso amoroso, emergono due donne per certi versi opposte (Louise insegue l'estasi e la caduta, Renée si adegua a un matrimonio combinato) in realtà complementari. 
«Forse i due volti di una stessa donna aggiunge Bergamasco Scrivendosi, Louise e Renée sono attrici e registe delle loro vite, le mettono in scena nel racconto di sé che l'una fa all'altra». Riempiono la distanza che le separa e intanto si interrogano sulle scelte che le hanno condotte altrove rispetto alle fantasie dell'adolescenza, «quando tutto è possibile dice Fracassi poi arriva l'età adulta e scopri che niente è andato come quando lo immaginavi». Eppure, conclude Ragonese, «nessuna delle due è lamentosa, lottano fino alla fine per difendere la loro idea di vita».
Martedì 21 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME