Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Venerdì 29 Luglio 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Unioni Civili, tutte le novità: ecco cosa cambia
per le coppie etero e omosessuali

FOTO | 4 COMMENTI
Unioni Civili, tutte le novità: ecco cosa cambia
per le coppie etero e omosessuali
Unioni Civili, ecco cosa cambia per le coppie etero e omosessuali

Venerdì 26 Febbraio 2016, 10:27

ROMA - La tanto discussa Legge sulle Unioni Civili ieri ha superato l'empasse del Senato che l'ha approvata; ma cosa prevede il testo Cirinnà per le coppie etero e omosessuali? Si tratta di una serie di diritti e doveri che avvicinano al matrimonio, ma con sostanziali differenze a seconda che si tratti di un'unione tra persone dello stesso sesso o di una convivenza tra uomo e donna.  LE NOVITA' PER LE COPPIE OMOSSESSUALI  - UNIONE CIVILE: le coppie gay si costituiscono davanti all'ufficiale di Stato civile e come per il matrimonio l'atto viene registrato in presenza di due testimoni.   - COGNOME: le parti possono decidere se assumere uno dei cognomi o anteporne uno all'altro.  - COABITAZIONE: Le parti sono tenute alla coabitazione fissando un indirizzo e una residenza comune.  - OBBLIGHI: le parti sono tenute all'assistenza morale e materiale, ma non alla fedeltà (come era previsto in un primo momento equiparando la legge al matrimonio). Inoltre "entrambe le parti sono tenute ciascuna in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale e casalingo, a contribuire ai bisogni comuni".   - REGIME PATRIMONIALE: il regime ordinario è la comunione dei beni, a meno che le parti pattuiscano una diversa convenzione patrimoniale.  - PENSIONE, EREDITA' E TFR: la pensione di reversibilità e il Tfr maturato spettano al partner. In caso di morte al partner superstite va la "legittima", cioè il 50%, e il restante va agli eventuali figli. Non essendo stata approvata l'adozione - la stepchild adoption è stata stralciata -  il figlio non è beneficiario della pensione, del Tfr e dell'eredità del partner del genitore.   - SCIOGLIMENTO: l'Unione Civile può essere sciolta come accade per il matrimonio con la legge sul divorzio del 1970, ma non è obbligatorio il periodo di separazione.  ADOZIONI: Nel maxi-emendamento si legge che "resta fermo quanto previsto e consentito in materia di adozioni dalle norme vigenti", che dovrebbe consentire ai singoli Tribunali, per via giurisprudenziale, di concedere la stepchild adoption caso per caso.  
LE NOVITA' PER LE COPPIE ETERO  Meno novità per le coppie etero, altrimenti dette 'coppie di fatto', per le quali c'è il matrimonio.  NESSUNA EREDITA': per le coppie etero non è prevista né l'eredità né la pensione di reversibilità  REGIME PATRIMONIALE: i conviventi possono sottoscrivere un contratto circa il regime patrimoniale e decidere se procedere con la comunione dei beni.  CASA: se uno dei due partner muore l'altro può essere intestatario del contratto di locazione o può continuare a vivere nella casa di proprietà del deceduto da due a cinque anni in più a seconda della durata della convivenza. Al pari del matrimonio, invece, l'altro partner può essere inserito nelle graduatorie per le case popolari.  ASSISTENZA IN CARCERE E OSPEDALE: i conviventi hanno gli stessi diritti dei coniugi nell'assistenza del partner in carcere e in ospedale e ciascun convivente "può designare l'altro quale suo rappresentante con poteri pieni o limitati in caso di malattia che comporta incapacità di intendere e di volere, per le decisioni in materia di salute; e in caso di morte, per quanto riguarda la donazione di organi, le modalità di trattamento del corpo e le celebrazioni funerarie".  ALIMENTI: se la convivenza finisce "il giudice stabilisce il diritto del convivente di ricevere dall'altro convivente gli alimenti qualora versi in stato di bisogno e non sia in grado di provvedere al proprio mantenimento e proporzionati alla durata della convivenza". 
 
 

Unioni Civili, ecco cosa cambia per le coppie etero e gay

Pubblicato da Leggo - Il sito ufficiale su Venerdì 26 febbraio 2016
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



4 commenti presenti
Alle coppie etero hanno il MATRIMONIO CIVILE, non vedo a cosa serve L'unione civile. Per i gay è giusto che l'unione civile sia equiparata al matrimonio.
Commento inviato il 2016-02-26 18:52:10 da carotagialla
@lucilla67 semplicemente perchè le coppie etero possono sposarsi in comune ottenendo tutti i diritti/doveri del caso. Alle coppie omosessuali mancava l'atto che rendesse legale la loro unione garantendone i diritti. Anche le coppie omosessuali che non si uniscono tramite unione civile non hanno i diritti elencati nell'articolo. Cambia solo il nome dell'atto (ed anche anltre cose, ovviamente): le coppie etero fanno il "matrimonio civile", quelle omosessuali la "unione civile".
Commento inviato il 2016-02-26 18:32:21 da pabloio
E secondo loro....e secondo molti decerebrati da istituzioni e religioni....è stato fatto un buon lavoro....un bel passo avanti, ma sempre secondo "natura"...e la chiesa Brinda al perseverare del suo impero.
Commento inviato il 2016-02-26 14:16:30 da XRIZX
alla faccia della "Legge è uguale per tutti" perché alle coppie etero non spettano la reversibilità della pensione ed alle coppie gay si?
Commento inviato il 2016-02-26 13:19:43 da lucilla67

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui