Un bacio a Fiorello che bacia il nostro giornale

di Alvaro Moretti
Quando ieri mattina con mia moglie guardavo l’Edicola Fiore, come faccio di solito per doparmi di buonumore utile per l’intera giornata, credevo ai miei occhi: che il titolo suggeritomi da Federico aka Osho Palmaroli sulla visita di Obama a Milano (Pezzo Duomo) potesse piacere era una speranza, ma il bacio al giornale (il nostro, nel caso: ma Fiore lo fa con tutti), quello è davvero... credibile.
 
 


Perché «the best entertainer in Italy», come dicono gli akaka bros della sigla reggae con Jovanotti, ama i giornali visceralmente, carnalmente e quando può se li bacia pure. Giusto dargli premi giornalistici, ad uno come Fiorello che è di un altro tempo e di questo, come noi: carta, web, social e buone intenzioni. Ti pare poco? E a uno così gli vorrei dare un bacio, proprio ora.
Mercoledì 10 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 08:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME