Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Mercoledì 25 Maggio 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Trifone e Teresa, è svolta? "Un'altra persona dietro il duplice delitto"

FOTO | COMMENTA
Trifone e Teresa, è svolta? "Un'altra persona dietro il duplice delitto"
Trifone Ragone, Teresa Costanza e Giosuè Ruotolo

Mercoledì 30 Marzo 2016, 16:41

Sembrerebbe esserci un ulteriore colpo di scena nelle indagini riguardanti il duplice omicidio di Trifone Ragone, 28 anni, e Teresa Costanza, 30 anni, i fidanzati uccisi a colpi di pistola il 17 marzo del 2015. A riportarle è Giallo e sembrerebbe esserci un'altra persona coinvolta nell'assassionio della coppia: "Vengono stralciate diverse pagine del fascicolo per ulteriori attività di indagine nei confronti di un altro soggetto. Queste testuali parole, scritte dai giudici con un linguaggio molto tecnico, compaiono nelle carte dell’inchiesta sul duplice delitto di Pordenone e possono essere tradotte così: c’è un’altra persona coinvolta nel delitto", si legge in esclusiva su Giallo.
 
  Oltre al caporalmaggiore dell’Esercito Giosuè Ruotolo, 26 anni, rinchiuso in carcere da qualche settimana perchè accusato di omicidio volontario con l’aggravante della premeditazione, sembra esserci un nuovo inedito scenario.   "In molti a questo punto si chiederanno: chi è il terzo soggetto coinvolto nell’orribile esecuzione di Trifone e Teresa? - si legge su Giallo - Quale parte ha avuto nell’agguato mortale? Si tratta forse dell’uomo “misterioso” di cui Giallo ha pubblicato la fotografia qualche mese fa? Al termine di un interrogatorio, infatti, a Giosuè Ruotolo fu mostrata una fotografia che ritraeva un giovane, forse di nazionalità straniera, di età compresa tra i 20 e i 25 anni. Nella foto aveva i capelli rasati, le sopracciglia curate e, anche se nella foto che pubblichiamo qui sopra non si vede, indossava un giubbotto di pelle. Gli inquirenti chiesero all’indagato:
«Ruotolo, lei conosce questa persona? L’ha mai vista o incontrata?». Ruotolo rispose lapidario: «No, mai visto o incontrato quest’uomo». Ma perché gli mostrarono questa fotografia? Il soggetto nell’immagine è in qualche modo coinvolto nel delitto di Teresa e di Trifone? Ma, soprattutto, è lui la persona sulla quale si stanno facendo approfondimenti? Tutte domande per il momento senza risposta, ma che presto potrebbero aprire nuovi, inquietanti scenari in questo sconvolgente giallo, che da un anno sta tenendo tutta l’Italia con il fiato sospeso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



0 commenti presenti

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui