Picchia a sangue la donna al volante: ciclista violento smascherato dopo 4 mesi
di Paola Treppo

Picchia a sangue la donna al volante: ciclista violento smascherato dopo 4 mesi

  • 162
    share
CODROIPO (Udine) - Sferra calci e pugni all'automobilista: il ciclista viene denunciato e lei finisce in ospedale. Vittima dell'aggressione una donna di Codroipo di 52 anni che, nei primi giorni di marzo, si trovava alla guida della sua auto, sempre a Codroipo, e stava svoltando su una laterale dove è presente anche una pista ciclabile. 

Su quel tratto c'era un gruppetto di ciclisti e uno di loro ha colpito con un pugno, non si sa per quali motivi, la vettura della 52enne. Lei, stupefatta per quello strano comportamento, è scesa dall'abitacolo e ha chiesto spiegazioni. A quel punto uno dei ciclisti è smontato dalla sua bike e si è avventato contra la sfortunata codroipese. Con violenza inaudita, l'uomo si è messo a darle calci e pugni, sia in volto che in altre parti del corpo.

La 52enne, tramortita ma non svenuta, ha cominciato a gridare chiedendo aiuto e attirando così l'attenzione dei passanti e di altri automobilisti. Allora l'aggressore se l'è filata, e con lui il resto del gruppetto. La codroipese è stata soccorsa in prima battuta dai carabinieri della stazione di Codroipo, comandata dal maresciallo Luca Cupin, e quindi dai sanitari del 118. Quelle botte le sono costate parecchie lesioni, giudicate gravi, per le quali ha dovuto più volte recarsi in ospedale, anche a distanza di tempo. Al termine di una serie di indagini, i militari dell'Arma hanno hanno identificato il responsabile dell'aggressione, un 47enne di Campoformido che ieri, martedì 4 luglio, è stato denunciato per lesioni personali.
Mercoledì 5 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME