Rieti, fratellini scomparsi da cinque giorni. La mamma: "Il padre li ha portati all'estero"

Rieti, fratellini scomparsi da cinque giorni. La mamma: "Il padre li ha portati all'estero"

RIETI - Due bambini sono scomparsi da sabato scorso dal Reatino. Con loro è scomparso anche il padre, cittadino libanese, col quale i bimbi avevano trascorso la giornata di sabato. Entrambi i bambini vivevano con la mamma e il nuovo compagno a Santa Rufina di Cittaducale. L'ultima volta erano con il padre, ex marito della donna, libanese, a Poggio Fidoni.

La madre, Kamela, nata in Italia - a Perugia - ma cittadina libanese, ha sporto denuncia ai carabinieri. «Il mio ex marito con i bambini, di 5 e 7 anni, Abdul Rahman e Layla, si sono imbarcati ad Ancona e sono arrivati in Grecia, dove è stata ritrovata la macchina», racconta la donna.

Da qui, potrebbero essersi diretti in Libano o in Turchia. La donna ha poi ricevuto un sms, da un numero libanese, in cui il padre (o comunque qualcuno che si è spacciato per il padre) ha detto che «era in Libano e che i bambini stanno bene». La mamma, Kamela, lancia un appello affinché i bambini possano essere trovati e facciano ritorno a Rieti.

Sulla scomparsa stanno attalmente indagando i carabinieri e la Procura di Rieti. Le ricerche sono scattate dopo la denuncia della madre dei due bambini separata dall'uomo. L'auto dell'uomo, una Opel grigia, è stata ritrovata in Grecia.
 
Mercoledì 19 Ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento: 17:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2016-10-19 17:48:22
Solito copione, moglie e buoi dei paesi tuoi, sei nata in Italia, sposati con un italiano. Spero comunque che la storia vada a posto e i bimbi stiano bene.
DALLA HOME