Quindicenne vittima di violenza, si rifugia nel commissariato di Polizia
di Melina Chiapparino

Quindicenne vittima di violenza, si rifugia nel commissariato di Polizia

E' scappata di casa per chiedere aiuto dopo le botte violente ricevute tra le mura domestiche. Una 15enne residente nelle case popolari del quartiere Pianura è riuscita a fuggire dalla propria abitazione dopo aver ricevuto percosse brutali in tutto il corpo da parte del fratello, come ha dichiarato agli agenti del commissariato di polizia di Pianura dove ha trovato rifugio.

La minorenne ha raccontato agli uomini guidati dal vice questore Giuseppe Pastore di essere stata picchiata ripetutamente dal fratello che le ha sottratto il cellulare per evitare che lei potesse avvertire la polizia e l'ha poi inseguita per strada. Ma la ragazza è riuscita a darle la forza di raggiungere il commissariato di Polizia dove sono scattati immediatamente i soccorsi e le indagini. La minore è attualmente ricoverata all'ospedale San Paolo dovei sanitari stano effettuando i dovuti accertamenti per stabilire la gravità dei politraumi e del colpo ricevuto alla testa, dal momento che è stata colpita con una mazza di ferro anche sul capo. 
Domenica 14 Febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento: 20:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME