“A Pasqua fai un sacrificio. Non uccidermi”: l’attrice Daniela Poggi tra i testimonial della campagna Lav contro la strage degli agnelli

“A Pasqua fai un sacrificio. Non uccidermi”: l’attrice Daniela Poggi tra i testimonial della campagna Lav contro la strage degli agnelli

MILANO – L'attrice Daniela Poggi è tra i volti della nuova campagna pubblicitaria promossa dalla Lav, Animal Equality e Thegreenplace contro la strage degli agnelli che si consuma ogni anno in coincidenza con le feste pasquali. La campagna di sensibilizzazione è prodotta dal fotografo Marco Biondi e dallo studio fotografico Allucinazione.

IL PROGETTO Il progetto nasce da un gruppo di volontari e da Thegreenplace, un rifugio per animali liberati dallo sfruttamento umano, creato dal fotografo Marco Biondi, circa 2 anni fa vicino Nepi, quando la Lav gli ha affidato la cura di un gregge che le forze dell’ordine avevano salvato da gravi maltrattamenti. Da allora Thegreenplace ha accolto e curato oltre 100 animali di differenti specie, inclusi alcuni agnellini salvati dall’organizzazione Animal Equality a seguito di una scioccante investigazione sul trasporto di animali, realizzata per la nota campagna nazionale ‘Salva Un Agnello’. “E’ una tradizione che purtroppo mi è capitato di vedere da vicino – afferma l’attrice Poggi – Dopo lunghi viaggi terribili ed estenuanti su tir strapieni, queste creaturine arrivano in un lurido macello in cui, terrorizzate, vengono immobilizzate, stordite, appese ad un gancio per una zampa e lasciate dissanguare sotto gli occhi dei compagni che urlano di terrore… Ogni anno a Pasqua vengono uccise 900 mila vittime innocenti. Può essere una Pasqua gioiosa uccidere solo per il proprio palato o una tradizione?”



Il primo shooting, lo scorso 5 marzo, ha avuto come protagonisti Lina e Elvis, i due agnellini ultimi arrivati presso il rifugio Thegreenplace. Coprotagonisti, oltre a Daniela Poggi, molti personaggi della cultura e dello spettacolo.



GLI ALTRI VIP Tra loro Claudia Zanella, Anna Ammirati, Daniela Martani, Loredana Cannata, Diana Del Bufalo, Maria Grazia Capulli, Giovanni Baglioni, Lodovica Maire’ Rogati, Alessandra Celletti, Nunzio Fabrizio, Noralux e Christian Stelluti.



DANIELA POGGI “E’ una tradizione che purtroppo mi è capitato di vedere da vicino” – afferma l’attrice – “Dopo lunghi viaggi terribili ed estenuanti su Tir strapieni, queste creaturine arrivano in un lurido macello in cui, terrorizzate, vengono immobilizzate, stordite, appese ad un gancio per una zampa e lasciate dissanguare sotto gli occhi dei compagni che urlano di terrore… Ogni anno a Pasqua vengono uccise 900 mila vittime innocenti. Può essere una Pasqua gioiosa uccidere solo per il proprio palato o una tradizione?”
Giovedì 26 Marzo 2015 - Ultimo aggiornamento: 20:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2015-03-27 08:41:04
la strage degli agnelli ....ma ...ahahahah
DALLA HOME