Litigi continui con fratello e fidanzata, tenta di dar fuoco al loro appartamento
di Nicola Sorrentino

Litigi continui con fratello e fidanzata, tenta di dar fuoco al loro appartamento

PAGANI. Non accettava la relazione che il fratello aveva con una donna, spingendosi a perseguitarlo quotidianamente e facendogli pesare quella convivenza forzata, dato che entrambe le case risultavano essere confinanti. Poi la decisione drastica, evolutasi dopo l'ennesimo litigio, con il tentativo di dare fuoco ad un angolo del suo appartamento. Per queste accuse rischia ora un processo con rito immediato P.F. , 44enne di Pagani, ristretto agli arresti domiciliari presso Villa Chiarugi, a Nocera Inferiore. I fatti sono dello scorso 7 marzo.

L'uomo scatenò il panico, abbattendo il muro che divideva la sua casa da quella della coppia, facendo irruzione all'interno e distruggendo suppelletili e qualsiasi altra cosa gli capitasse sotto tiro. Tutto questo simulando anche il possesso di una pistola, per incutere ancora più paura. 

Dietro quel gesto un trascorso di litigi, rancori e la circostanza di non poter tollerare la vicinanza con quella donna. L'atto estremo fu rappresentato dal tentativo di appiccare un incendio in quella stessa casa, costringendo la coppia a fuggire e a rivolgersi ai carabinieri. Dopo quei fatti, la procura accertò un disturbo mentale nell'uomo, sottoponendolo ad un regime controllato presso il centro specializzato di Villa Chiarugi. Ora rischia di essere processato, dopo quanto chiesto dal procuratore Amedeo Sessa

 
Martedì 21 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME