Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Martedì 6 Dicembre 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Ecco cosa si nasconde sotto i seggiolini
del San Paolo. Video incredibile a Napoli

COMMENTA

Giovedì 25 Febbraio 2016, 20:13

di Gianluca Agata
NAPOLI - Torna il problema sicurezza allo stadio san Paolo. In un video postato su Facebook dal Consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e denunciato attraverso il programma di Gianni Simioli "La radiazza" su Radio Marte si vedono alcuni ispettori e steward che smontano un sediolino e trovano, sotto, oltre a un po’ di spazzatura, anche dei liquori al caffé pronti per essere venduti poi nel corso delle partite.
 
  "I sediolini dello stadio San Paolo sono usati come deposito per materiale di vario genere che poi viene recuperato quando ci sono le partite e i controlli serrati dovrebbero rendere più difficile l’ingresso di quel materiale" la denuncia di Borrelli che aggiunge: "Lì sotto potrebbero nascondere anche droga, armi o altre cose che non dovrebbero entrare in uno stadio". Per Borrelli è necessario rafforzare i controlli per l’accesso allo stadio, non solo nei giorni delle partite, ma anche nel resto della settimana per evitare che persone non autorizzate e magari malintenzionate possano entrare e fare quel che vogliono".
 

Il video riprende alcuni operatori durante una normale operazione di bonifica che il Napoli effettua su tutto lo stadio alla vigilia di ogni partita quando assume la responsabilità dell'impianto. "Nelle 24 ore che precedono ogni gara del Napoli - spiega Luigi Cassano, delegato alla sicurezza del Calcio Napoli - effettuiamo una bonifica con i nostri steward. Inoltre, esiste un presidio fisso fin dall'inizio della partita con uomini dislocati in alcuni punti dello stadio".  Un secondo controllo è effettuato nel giorno del match: "Il giorno della partita - continua - effettuiamo una ulteriore bonifica con le forze dell'ordine con l'uso di unità cinofile. Questo ci ha permesso nel corso dei controlli di scoprire botti, fumogeni, bibite e alimenti introdotti durante la settimana all'interno del San Paolo. In alcuni casi tali oggetti vegono rinvenuti anche all'interno dei bagni del San Paolo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO