Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Martedì 6 Dicembre 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Leonardo Vitale, 32 anni fa veniva ucciso il primo pentito di mafia

COMMENTA

Venerdì 2 Dicembre 2016, 10:55

di Luigi Garofalo
Il 2 dicembre 1984 viene ucciso Leonardo Vitale, il primo pentito di mafia. Il primo a pronunciare alla magistratura: “Cosa Nostra”. Il primo a fare i nomi di Totò Riina e di Vito Ciancimino, ex sindaco di Palermo. Ma non viene creduto dalla magistratura perché considerato “pazzo”, infatti è dichiarato seminfermo di mente. Per questo motivo è sottoposto a elettrochoc e recluso per 11 anni in manicomio criminale.  Sei mesi dopo essere uscito dal manicomio viene ucciso dalla mafia, che, a differenza della giustizia e dello Stato, percepisce l’importanza e la pericolosità delle sue dichiarazioni. La mafia lo uccide per cercare di fermare subito il nascente “pentitismo”. Giovanni Falcone dirà: “Speriamo almeno da morto qualcuno lo rispetti”.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



0 commenti presenti

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui