Alessandro Bovolenta in campo sulle orme di papà Vigor, morto durante il match di volley
di ​Marco Scarazzatti

Alessandro Bovolenta in campo sulle orme di papà Vigor, morto durante il match di volley

  • 279
    share
PORTO VIRO - Da Vigor a Alessandro. La dinastia dei Bovolenta nel mondo della pallavolo prosegue. Il 13enne figlio del campionissimo di Taglio di Po, morto a soli 27 anni a Macerata il 24 marzo 2012 durante una partita di volley. fra il suo Forlì e la Lube, ha alzato il trofeo, in qualità di capitano della Bunge Cmc Romagna, nel torneo interregionale Under 13, svoltosi tutta domenica tra Rovigo e Villadose.

Nel nuovo palasport di Villadose si sono giocate le due finalissime: in quella maschile si sono incontrate Bunge Cmc Romagna e Rappresentativa Trentino, nella quale ha avuto la meglio la formazione romagnola trascinata dal giovane Alessandro Bovolenta. Nella finale femminile sfida stellare tra due società che hanno fatto la storia del volley femminile: ad imporsi Imocovolley San Donà sulla Teodora Ravenna. Ha arbitrato la finale femminile Silvia Longo, arbitro della Fipav.

 
Martedì 20 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME