Bambino di 10 anni dona il midollo
e salva la sorellina di quattro anni
di Giampiero Maset

Bambino di 10 anni dona il midollo
e salva la sorellina di quattro anni

CONEGLIANO - Un bambino di 10 anni, che frequenta la quinta elementare in una scuola del coneglianese, è diventato un eroe. Per salvare la sorellina di 4 anni ha avuto il coraggio di donare le cellule del proprio midollo osseo, sottoponendosi a un prelievo molto doloroso. La bambina è affetta da una grave forma di leucemia. Lo ha fatto in modo discreto e silenzioso e con una disponibilità straordinaria. Il caso è venuto alla luce l'altra sera alla festa annuale del gruppo dell'Aido (l'Associazione dei donatori di organi, tessuti e cellule) di Conegliano. Alla piccola, nel dicembre dello scorso anno, era stata diagnosticata una leucemia, che la aveva colpita in modo aggressivo e lasciava poche speranze. Era necessario il trapianto del midollo osseo, ma nella banca dati non risultava nessun donatore compatibile. Dagli esami a cui sono stati sottoposti i famigliari, il bimbo è risultato un donatore compatibile. Si è offerto spontaneamente per cercare di salvare la sorellina e darle un futuro, senza la necessità di ricorrere ad alcun supporto psicologico, come avviene in genere in situazioni di questo tipo.
Mercoledì 19 Ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento: 17:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME