Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Sabato 10 Dicembre 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Camorra, duplice omicidio a Saviano. Non si ferma la scia di sangue

FOTO | COMMENTA

Giovedì 11 Febbraio 2016, 01:26

Non si arresta la scia di violenza nel Napoletano dove da inizio anno sono già dodici le vittime di camorra.  Due persone sono state uccise a colpi d'arma da fuoco in una zona di campagna a Saviano. Le vittime sono Francesco Tafuro, 33 anni, e Marcello Liguori, 32 anni, quest'ultimo già noto alle forze dell'ordine per gioco d'azzardo. I killer hanno sorpreso le vittime mentre viaggiavano in auto. Un corpo è stato trovato all'interno dell'auto, l'altro a poca distanza dalla vettura. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri di Nola e del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna.   Il duplice omicidio è avvenuto in via Olivella, zona di campagna di Saviano (Napoli). Liguori e Tafuro stavano viaggiando a bordo dell'auto di quest'ultimo quando chi li ha uccisi è entrato in azione. Numerosi i colpi di pistola esplosi. Nel giro di pochi giorni sono già cinque gli omicidi avvenuti tra Napoli e provincia. A Marigliano (Napoli), poco dopo la mezzanotte dello scorso 6 febbraio, è stato ucciso, davanti casa, Francesco Esposito, 33 anni, pregiudicato per reati connessi allo spaccio di droga. Gli altri due assassinii sono invece avvenuti a Napoli, nei quartieri Bagnoli e Miano, la notte tra il 4 e il 5 febbraio scorsi: a cadere sotto i colpi dei sicari sono stati Giuseppe Calise, pregiudicato di 24 anni, e Pasquale Zito, 21 anni, colpito otto volte e deceduto in ospedale poco dopo il ricovero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO