Prof del carcere e amante di un detenuto resta incinta: arrestata per violenza sessuale
di Federica Macagnone

Prof del carcere fa sesso con un detenuto
e rimane incinta: arrestata per violenza sessuale

Non riusciva assolutamente a frenarsi. E l'uomo che aveva scelto per realizzare le sue fantasie erotiche era andata a pescarlo proprio nell'unico posto in cui non avrebbe mai dovuto farlo: il carcere di Stato di massima sicurezza di Trenton, nel New Jersey, dove da nove anni lavorava come insegnante dei detenuti. Chong-Hwa Chang, 42enne coreana naturalizzata americana, madre di due bambini, è stata licenziata e arrestata per aver avuto decine di rapporti sessuali nel penitenziario con Rashid Walker, un 35enne condannato a 60 anni di prigione per aver rapinato e ucciso nel 2004 un ragazzo di 23 anni. Per ora la cauzione è stata fissata a 50mila dollari. Tra i vari capi d'imputazione, per lei, anche l'accusa di violenza sessuale: anche se i rapporti tra i due erano consenzienti, infatti, i procuratori hanno messo in risalto il fatto che la professoressa aveva anche un ruolo di sorveglianza nei confronti dei detenuti e quindi non avrebbe dovuto approfittare della sua posizione. 

La relazione tra Chong-Hwa e Rashid era diventata così assidua e torrida che nel carcere le voci avevano cominciato a circolare. Una soffiata arrivata ai magistrati ha fatto scattare un mandato di perquisizione in casa della donna, dove gli investigatori hanno trovato un suo diario in cui venivano descritti in maniera dettagliatissima i rapporti sessuali che aveva con il suo amante.  Rapporti che l'avevano fatta restare incinta per ben due volte: in entrambi i casi le gravidanze erano finite con due aborti, uno spontaneo e l'altro procurato. La passione di Chong-Hwa per quell'uomo, comunque, non era esclusivamente a sfondo erotico: la professoressa aveva anche allacciato rapporti stretti con la sua famiglia, alla quale aveva più volte portato dei regali, partecipando in un'occasione anche al matrimonio di un parente. Forse tra i due, oltre al sesso, c'era qualcosa di più.
Sabato 13 Febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento: 20:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME