Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Giovedì 28 Luglio 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Bruxelles, arrestato il terrorista Salah Abdeslam -Foto/Video

FOTO | VIDEO | COMMENTA

Venerdì 18 Marzo 2016, 17:23

Maxi operazione delle forze speciali di polizia per tutto il pomeriggio e fino a sera alla ricerca di Salah Abdeslam a Moleenbek. Il quartiere è stato chiuso e, secondo quanto riferisce la Libre Belgique, si sono uditi anche una decina di spari e un paio di esplosioni più forti. Spari, anche granate, e un uomo a terra con le ambulanze in arrivo durante l'operazione. Salah Abdeslam, il ricercato numero uno per le stragi di Parigi, è stato arrestato a Bruxelles nel corso dell'operazione, riferiscono i media belgi, tra cui la Dernier heure, che cita diverse fonti. Nel corso dell'operazione anti-terrorismo a Molenbeek è stato arrestato anche il complice di Salah Abdeslam. Lo riporta l'Express.  Secondo France Info il blitz sarebbe terminato in serata con l'arresto di un terzo sospetto. Lo riferisce la Bbc che cita media belgi senza fornire ulteriori indicazioni sulla sua identità.   Secondo i siti francesi, insieme a Abdeslam vi erano due uomini, uno sarebbe rimasto ucciso ed un altro ferito. Secondo altre fonti, nella sparatoria sarebbe rimasto ferito anche un poliziotto. Ed emerge che l'appartamento di Molenbeek dove è stato trovato il terrorista più ricercato di Europa - e che dunque sarebbe rimasto nascosto nel suo quartiere dove dallo scorso novembre era stata scatenata una caccia all'uomo senza precedenti che per giorni ha anche letteralmente paralizzato l'intera Bruxelles - era sotto sorveglianza da due giorni. 
 

LA POLIZIA CONFERMA I DUE FERITI Fonti delle forze dell'ordine hanno appena confermato che ci sono due persone ferite nell'operazione a Molenbeek. La polizia belga ha effettuato oggi simultaneamente quattro perquisizioni nella capitale belga alla caccia dei fuggitivi della sparatoria avvenuta martedì scorso a Forest.  TERRORISTA COMPLICE DI SALAH L'algerino ucciso dalla polizia durante la sparatoria a Forest, Mohamed Belkaid, sarebbe uno dei falsi migranti che Salah Abdeslam andò a prendere in Ungheria e con cui venne controllato alla frontiera austriaca. L'uomo sarebbe uno dei ricercati per la logistica degli attentati di Parigi sotto la falsa identità di Samir Bouzid, che effettuò un versamento da Bruxelles alla cugina di Abdelhamid Abaaoud, Hasna Ait Boulahcen, rimasti uccisi entrambi nel raid a Saint-Denis. Lo riferisce la tv pubblica belga Rtbf.  ALTRA PERSONA ASSERRAGLIATA IN APPARTAMENTO C'è ancora una persona asserragliata dentro un appartamento a rue des Quatre Vent. Lo riferiscono i media locali. L'operazione antiterrorismo a Molenbeek è ancora in corso.  IMPRONTE DI SALAH NELL'APPARTAMENTO Nell'appartamento perquisito dagli agenti martedì a Forest, a Bruxelles, sono state trovate impronte e tracce di Dna di SalahAbdeslam. Lo ha rivelato l'OBS. La notizia è stata confermata dalla procura federale al quotidiano belga 'Le Soir'. A questo punto non si può escludere l'ipotesi, scrive ancora il giornale, che l'uomo più ricercato d'Europa possa essere fuggito dall'appartamento dopo la perquisizione di martedì.   Il portavoce della procura federale, Eric Van Der Sypt, spiega 'Le Soir', si è rifiutato di fornire altre indicazioni «nell'interesse dell'inchiesta». Salah, ricercato per la sua partecipazione agli attentati del 13 novembre a Parigi, potrebbe essere uno dei due terroristi in fuga tuttora ricercati dalle forze dell'ordine. La scoperta dell'impronta dimostra in ogni caso che il terrorista è almeno passato per l'appartamento. Ogni ipotesi è aperta dal momento che le impronte non possono essere datate, si legge sul sito del giornale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



0 commenti presenti

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui