Yacht alla deriva, al timone una mummia:
Manfred era scomparso nel 2009
di Silvia Natella

Yacht alla deriva, al timone una mummia:
Manfred era scomparso nel 2009 -Foto

  • 994
    share
MANILA - Macabra scoperta nell'Oceano Pacifico al largo delle Filippine. Su uno yacht abbandonato alla deriva è stato trovato il corpo mummificato di un uomo, uno skipper scomparso nel 2009. Sembra si tratti di un tedesco di 59 anni, Manfred Fritz Bajorat, impegnato in un'avventura in solitaria in giro per il mondo. Sono ancora sconosciute le cause della morte. A rinvenire il corpo è stato il 23enne Christopher Rivas al largo di Barobo, Surigao del Sur.
 


Quando il giovane è salito sull'imbarcazione non poteva credere ai suoi occhi: il corpo del proprietario era mummificato e solo dai documenti si è riusciti a risalire all'identità dello skipper. La polizia del posto ha diffuso in rete le foto e spiegato che l'albero maestro dello yacht era distrutto e gran parte della cabina era sott'acqua. Questo, complici i venti e il clima di quelle zone, avrebbe mantenuto il cadavere. "Era un velista molto esperto, non credo che avrebbe navigato in una tempesta e penso anche che l'albero si sia rotto dopo che Manfred era già morto", il commento alla Bild di un conoscente, anch'egli navigatore esperto. 

Fritz si era separato dalla moglie nel 2008, la donna è poi morta di cancro. Si aspettano i risultati dell'autopsia e le indagini degli investigatori filippini. Sembra però che non ci sia traccia di un'altra persona a bordo. 
Lunedì 29 Febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento: 01-03-2016 11:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2016-02-29 20:49:10
Una mummia che ha ancora almeno un occhio dal 2009 ?...hahaha.ah mirror mirror
DALLA HOME