Passeggero ubriaco afferra per il collo assistenti di volo: atterraggio d'emergenza
di Federica Macagnone

Passeggero ubriaco afferra per il collo assistenti di volo: atterraggio d'emergenza

Ha bevuto un bicchiere dopo l'altro fino a perdere completamente il controllo e a dare in escandescenze, costringendo il pilota a un atterraggio d'emergenza. Il velivolo EasyJet, con 100 passeggeri a bordo, era decollato dall'aeroporto di Manchester diretto a Marrakech: a metà di quello che sembrava un volo apparentemente tranquillo, un uomo ha scatenato il panico a bordo cercando di attaccare la cabina di pilotaggio, afferrando per il collo alcuni assistenti di volo e lanciando epiteti razzisti contro alcuni passeggeri.
 

«All'uomo è stata data una serie di drink da diverse persone a bordo - ha raccontato un testimone al Manchester Evening News – Eravamo a un'ora da Marrakech quando abbiamo visto l'aereo in discesa: il capitano ci ha annunciato che stavamo atterrando a Lisbona a causa di quell'uomo che si era dimostrato violento. All'arrivo la polizia lo ha portato a terra e noi siamo stati costretti a passare la notte a Lisbona. Duecento passeggeri sono stati portati in diversi alberghi, alcuni dei quali erano a un'ora di distanza. È stata un'esperienza terribile». Un altro passeggero ha pubblicato su Twitter alcune immagini dei servizi di emergenza che trattenevano l'uomo insieme a un cinguettio al vetriolo: «Ben fatto easyJet che hai lasciato che un passeggero si scagliasse contro il personale di bordo, insultasse gli altri a bordo e rovinasse le vacanze di tutti noi a Marrakech».

Dal canto suo la compagnia ha replicato affermando di non tollerare comportamenti del genere a bordo dei suoi aerei: «Tali incidenti sono rari, li prendiamo molto sul serio e spingiamo affinché queste persone vengano perseguite. La sicurezza e il benessere dei passeggeri e dell'equipaggio è sempre la priorità di EasyJet. Purtroppo la compagnia ha dovuto ritardare il volo durante la notte: tutti i passeggeri interessati hanno ricevuto regolari comunicazioni e abbiamo fatto ogni sforzo per ridurre al minimo l'impatto del ritardo. Vorremmo ringraziare i passeggeri per la loro comprensione e ci scusiamo per l'inconveniente».

Come evidenziato da un recente documentario della BBC Panorama, il numero di passeggeri ubriachi a bordo di aerei, arrestati per il loro comportamento fuori controllo, è aumentato del 50% nell'ultimo anno sui voli e negli aeroporti britannici: da febbraio 2016 allo stesso mese del 2017 ci sono stati 387 arresti contro i 255 dell'anno precedente. Secondo un sondaggio effettuato su un campione di 4.000 assistenti di volo, uno su cinque è stato aggredito durante un viaggio e più della metà sono stati vittime o testimoni di molestie verbali, sessuali o fisiche.
Martedì 19 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME