Flakka, gli effetti devastanti della droga che trasforma in zombie -Video

  • 160
    share
Un video choc, che descrive gli effetti devastanti della nuova droga chiamata 'flakka', è stato rilasciato dalla polizia del Queensland, Australia. L'angosciante filmato mostra una 42enne in mutande, che si contorce sul sedile posteriore di una macchina urlando "aiutatemi". Gli ufficiali sono poi stati costretti a sedare la ragazza e portarla in ospedale.

Il filmato è stato registrato intorno alle 21:00 del 15 ottobre. La polizia deve ancora concludere le analisi, ma si ritiene essere il flakka la sostanza utilizzata dalla donna, un'amfetamina simile all'estasi. Un farmaco sintetico dal costo economico importato dalla Cina, che provoca in chi lo assume il comportamento aggressivo degli 'zombie', con deliri, crisi di rabbia, allucinazioni e paranoia (foto tratta dal sito della D.E.A). 



Il video fa parte di un report su una serie di casi di overdose nella Gold Coast australiana, ed è stato girato dalla bodycam di un agente. Kathleen Florian, assistente commissario per il crimine e la corruzione del Queensland, ha detto al Daily Mail Australia: "Una sostanza che ha effetti allucinogeni acuti è stata resa disponibile sul mercato nero, e sta causando numerose aggressioni. I danni sono già notevoli".
Mercoledì 19 Ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento: 21:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2016-10-20 12:40:00
@Igore: Buongiorno, il suo ragionamento si rivela fallace quando si basa sulla frase "l'uso delle droghe per divertirsi". Questo genere di droghe pesanti non vengono utilizzate a scopo ricreativo.
2016-10-20 09:22:11
è un ORRORE il fatto che nell'era moderna ci sono persone non più giovanissime che apprezzano l'uso delle droghe per divertirsi - che divertimento ci possa essere nel drogarsi non lo so e non lo voglio nemmeno sapere - se uno si vuol far del male da se cavoli suoi ma lo facessero al chiuso in casa loro - per certa gente non provo nessun sentimento - ne dispiacere ne pena - senso si però - senso di schifo nei loro riguardi così come per tutti coloro che fabbricano e spacciano queste porcherie
DALLA HOME