Mamma rumena uccide il figlio neonato e lo eviscera
di Alessia Strinati

Uccide ed eviscera il figlio neonato:
"Avevo paura somigliasse al mio amante" -Foto

  • 2,2 mila
    share
Crede che il padre del figlio sia l'amante e non il marito, così lo uccide barbaramente. Elena Smocot, una donna romena di 27 anni ha ucciso in modo orribile il figlio appena nato notando in lui una somiglianza con l'amante.
 


La mamma ha preso per i piedi il piccolo e lo ha scaraventato contro i mobili fino a quando il neonato non ha smesso di piangere, poi lo ha steso in terra, sbattendolo più volte al suolo e alla fine, con una tegola, ha aperto la pancia del neonato, ne ha preso le viscere e le ha messe nella vasca dello stesso bagno in cui la donna sarebbe poi lavata le mani.

In casa erano presenti altri due bambini: il figlio maggiore della donna di 4 anni e il nipote di 7 che hanno allertato la polizia. La donna oggi è stata condannata, come riporta il Daily Mail, ma ha beneficiato delle attenuanti a causa della forte depressione di cui avrebbe sofferto.

 

Mamma rumena uccide il figlio neonato e lo eviscera:"Avevo paura somigliasse al mio amante" -Foto

Pubblicato da Leggo - Il sito ufficiale su Sabato 27 febbraio 2016

Sabato 27 Febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento: 18:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME