Accoltellato e lasciato in terra con gli intestini esposti
di Alessia Strinati

Accoltellato e lasciato in terra con gli intestini esposti, il suo aggressore non andrà in carcere

Accoltellato allo stomaco, per salvarsi fu costretto a spingere le sue stesse interiora dentro di sé per limitare i danni. Callum Copson, 19enne scozzese, è salvo per miracolo dopo una brutale aggressione subita nel giugno del 2014.

Callum fu aggredito da Mehmet Emin Karabulut dopo una lite in un negozio di borse in Scozia, dove vive. Il giovane fu lasciato a terra agonizzante, e oggi, come riporta il Sun, arriva la sentenza choc. Secondo il giudice il ragazzo che lo aveva ferito, non andrà in carcere: la condanna è stata dapprima ridotta da cinque anni a 25 mesi, perché l’aggressore aveva meno di 16 anni al momento dei fatti e ora si trova in libertà vigilata.

Callum aveva cercato di proteggere la sua fidanzata quando il giovane commesso ha alzato i toni fino ad arrivare alle mani.Mehmet Emin Karabulut ha avuto anche l'attenuante di infermità mentale e nonostante l'efferata aggressione non farà nemmeno un giorno di carcere.
Mercoledì 16 Marzo 2016 - Ultimo aggiornamento: 17-03-2016 08:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME