Bruxelles, attacco all'aeroporto,
lo steward italiano: "Vivo per miracolo"

 «Ho ancora le gambe che tremano, sono vivo per miracolo». Sono le drammatiche parola di uno steward italiano atterrato poco fa a Fiumicino, di ritorno da Bruxelles.
 


«Proprio nel momento del decollo abbiamo sentito le esplosioni - racconta con la voce ancora tremante -. Sono passato nell'area coinvolta dalle esplosioni solo qualche minuto prima. Siamo terrorizzati».
Martedì 22 Marzo 2016 - Ultimo aggiornamento: 13:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2016-03-22 13:05:11
siamo in guerra, svegliamoci dai sogni buonisti, l'islam vuole annientarci, dobbiamo prendere le armi e combattere per salvare la vita dei nostri figli !!
2016-03-22 10:25:31
Gentaglia pazzi criminali gente malata ora rispediamoli nelle loro galere
DALLA HOME