Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Sabato 25 Febbraio 2017 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Gran Bretagna, bimba di 4 mesi perde conoscenza e muore durante l'atterraggio d'emergenza

1 COMMENTO
Gran Bretagna, bimba di 4 mesi perde conoscenza e muore durante l'atterraggio d'emergenza

Mercoledì 20 Aprile 2016, 13:45

di Federica Macagnone
Doveva essere il viaggio più emozionante: portare Jasmine, 4 mesi, a conoscere i suoi parenti cinesi. Ma la piccola a quell'incontro non è mai arrivata: domenica è morta su un volo della Cathay Pacific Airways partito da Londra e diretto a Hong Kong. A nulla è valso l'intervento dei paramedici che hanno tentato di rianimarla dopo che l'aereo ha effettuato un atterraggio d'emergenza all'aeroporto di Almaty, in Kazakistan.  La mamma e il papà di Jasmine, un francese di 32 anni, e una franco-cinese di 36, avevano deciso di portare la piccola in Cina per presentarla alla famiglia di lei: una volta arrivati a Hong Kong, i tre avrebbero preso un altro aereo con destinazione finale Changsha, capoluogo dell'Hunan, una provincia centro-meridionale del Paese. Ma durante il volo che da Heathrow avrebbe dovuto portarli a Hong Kong, la bambina ha perso conoscenza: ha ricevuto i primi soccorsi da un'infermiera in attesa che il pilota portasse a terra il velivolo dopo aver richiesto un atterraggio d'emergenza ad Almaty. Ad attendere la piccola e la sua famiglia a terra c'era una équipe di paramedici che ha tentato di salvarla, ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimarla e non è stato potuto far altro che dichiarane il decesso.  Come riporta il giornale cinese Apple Daily, dalle prime analisi effettuate dal Medical Centre Airport sul corpicino della neonata non è emersa alcuna anomalia: l'unico dato certo è che Jasmine aveva avuto alcuni problemi intestinali prima di decollare e aveva bevuto il latte prima di imbarcarsi all'aeroporto di Heathrow. Per determinare le cause del decesso si dovrà attendere l'autopsia. I genitori, intanto, hanno deciso di continuare il loro viaggio con il corpicino della figlia verso Hong Kong.  Non è la prima volta che una tragedia ad alta quota colpisce giovani vite: due anni fa un bambino è morto dopo essere nato prematuramente su un Boeing 777-300 della Cathay Pacific decollato da Hong Kong e diretto a New York. La donna, entrata in travaglio mentre era in volo, ha costretto l'aereo a un atterraggio d'emergenza in Giappone. Anche in quel caso a nulla sono valsi i soccorsi e il piccolo, una volta giunto in ospedale, è stato dichiarato morto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



1 commenti presenti
Dovrebbero proibire di far volare neonati così piccoli! non c'è nessuna giustificazione nel fare intercontinentali a dei neonati, solo capricci e vezzi. e poi questo è quello che succede, putroppo. bimbi piccoli? state a casa. punto.
Commento inviato il 2016-04-20 14:23:48 da Zago2

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui