Aggredita e uccisa a 17 anni perché musulmana: si era allontanata dalla moschea

Aggredita e uccisa a 17 anni perché musulmana: si era allontanata dalla moschea

NEW YORK - Aveva solo 17 anni Nabra Hassanen ed è stata uccisa in Virginia dopo aver lasciato una moschea domenica notte per le preghiere del Ramadan.



La polizia ha arrestato un uomo accusandolo di omicidio, ma non sta indagando sulla vicenda come un crimine di odio. La polizia e un funzionario della moschea All Dulles Area Muslim Society (Adams), di Sterling, hanno riferito che un gruppo di quattro o cinque adolescenti stava camminando vicino alla moschea e a un certo punto sono stati affrontati da un motociclista.

I ragazzi si sono rifugiati nella moschea tranne la 17enne Nabra Hassanen, di Reston, che è rimasta indietro e di cui da allora sono state perse le tracce. Diverse ore dopo è stato trovato un corpo che i familiari hanno identificato come quello della 17enne. Le forze dell'ordine della contea di Fairfax hanno rivelato che il giovane fermato ha 22 anni e si chiama Darwin Martinez Torres. 
Lunedì 19 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME