15enne respinta a un concorso musicale perché nera. L'organizzatore: «Italiani si nasce»

Verona, 15enne respinta a un concorso musicale perché nera. L'organizzatore: «Italiani si nasce»

  • 1,7 mila
    share
Lei ha 15 anni, è nata in Italia, frequenta il liceo Classico e – soprattutto – ama cantare, ma l'organizzatore di un concorso l'ha respinta perché: “Non accetto stranieri. Italiani si nasce, non si diventa e si nasce da genitori italiani... Io la penso così ed è riservato (il concorso) solo a italiani di fatto. Ci sono anche cinesi con cittadinanza italiana ma non sono italiani di fatto”.

Accade a Verona e il concorso si chiama appunto Canta Verona.




“Avevo letto su Internet di questo evento – racconta al telefono la studentessa – e ho semplicemente chiesto informazioni. Quell'organizzatore deve essere andato a vedere il mio profilo Facebook, che ha la mia foto, ed ecco che se ne uscito con quelle affermazioni. Non volevo crederci: io sono nata in Italia e così mio fratello e le mie due sorelle. I nostri genitori sono arrivati qui 30 anni fa, si sono inseriti e ci hanno garantito una vita serena. Quello che non sopporto, in quelle risposte, è che vengono fatte differenze fra me e altri italiani. Differenze che non esistono e che non devono essere create”.




La quindicenne ama alla follia il pop e il rithm'n blues, adora Beyoncé, canta nel coro gospel della parrocchia e si è già esibita in concorsi scolastici recitando anche in piece teatrali allestite sempre dal liceo (“Una cosa bella: sul palcoscenico abbiamo affrontato il tema dei migranti”).




Quel “no” dell'organizzatore di Canta Verona ha fatto presto il giro del web. L'organizzatore si è pure scusato, ha scritto sul web “di aver espresso solo una sua idea”, ma non ha fatto che inasprire la situazione anche perché si è offerto di ospitare la ragazza in altre manifestazioni e a pagamento.




“Ma a me – replica la studentessa - che cosa importa dei soldi? E' la discriminazione che non sopporto. Con i miei familiari stiamo decidendo quale azione avviare nei confronti di quel tale che con le sue parole ha cancellato i diritti di ogni cittadino. Ho ricevuto tantissime dimostrazione di stima e di solidarietà e mi hanno inviato i link di altri concorsi per invitarmi a partecipare. E nessuna offesa. State certi che continuerò a cantare”.
Martedì 15 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-08-2017 13:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-08-19 12:32:29
@zula:lascia perdere....fiato sprecato!non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!e qui non vogliono sentire!secondo molti, il male dell'italia sono gli immigrati....tutti i crimini commessi da immigrati vengono condannati e criticati, ma quando a commettere un crimine è un italiano, tutto tace! hai detto bene....questa è ignoranza (cercare sul vocabolario la parola ignoranza prima di commentare, grazie) e razzismo, non esasperazione, perchè io sono esasperato dal comportamento degli italiani, basta guardare come ci comportiamo in strada!la legge del più forte....regole non rispettate....etc etc...come quello del van che ha investito di proposito i due in moto....che bravo (ironia e sarcasmo)!ma nessun commento!
2017-08-18 14:19:03
invece io sono stato respinto da molti concorsi perché sono italiano proprio il contrario.
2017-08-18 17:25:28
Non è il contrario, anche lei è italiana, ma è stata respinta perchè di genitori immigrati anche se scrive in italiano meglio di molti italiani che frequentano questo sito.
2017-08-16 12:15:15
Siamo arrivati all esasperazione e l'esasperazione porta anche a questo!!!!! E sarà sempre peggio
2017-08-17 14:13:33
Quindi il fatto che questo tizio è ignorante come un sasso è dovuto all'esasperazione? Guarda che l'ignoranza non si acquisisce da un giorno all'altro, ci vogliono anni e anni per coltivarla come si deve. Basta giustificare il razzismo e l'ignoranza, perchè di questo si tratta, con la crisi migratoria...sono due cose differenti. Nemmeno io sono d'accordo su come il governo ha gestito la cosa, ma non per questo sono diventato di colpo ignorante.
DALLA HOME