Non accetta la separazione, insegue la ex moglie e la picchia. Lei si rifugia a casa dell'amica

Non accetta la separazione, insegue la ex moglie e la picchia. Lei si rifugia a casa dell'amica

Di nuovo aggredita dall'ex marito che la costringe a rifugiarsi nella casa di un'amica. I carabinieri della stazione di Empoli hanno arrestato ieri un 48enne italiano per il reato di atti persecutori: l'uomo aveva appena aggredito la moglie che già dallo scorso luglio aveva chiesto la separazione dal marito per i continui problemi di tossicodipendenza dell'uomo.

Il 48enne, ossessionato dal voler rincontrare la moglie per parlarci, si è appostato sotto casa di lei. Alla vista della donna, che stava rientrando in casa, l'ha aggredita gridandole minacce e offese per poi strapparle dalle mani il cellulare gettandolo a terra e rendendolo inutilizzabile.

A quel punto, la donna, per essere al sicuro, si è rifugiata nell'androne di un palazzo dove abita una sua amica che ha chiamato i Carabinieri, intervenuti subito sul posto. L'uomo, che si trovava in evidente stato di alterazione psicofisica, è stato bloccato, arrestato e trasferito presso il Carcere di Sollicciano.

Domenica 17 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME