Niente “C'è posta per te”, in fiamme il bus dei partecipanti alla trasmissione tv

Niente “C'è posta per te”, in fiamme il bus dei partecipanti alla trasmissione tv

  • 785
    share
Un bus, che doveva raggiungere gli studi di Cinecittà con i 50 passeggeri ospiti del programma “C’è posta per te” della De Filippi, ha preso fuoco in autostrada propagando le fiamme alla montagna. L'incendio ieri in una zona già funestata dagli incendi all'altezza di Sulmona.

Il nuovo fronte degli incendi, nella zona opposta della Valle a Peligna rispetto al Morrone, ma anche l’incidente di Cocullo, hanno dirottato una parte consistente dei soccorsi da Sulmona e Pacentro, dove le fiamme, dopo rispettivamente otto e nove giorni dagli inizi dei roghi, non sono state ancora domate. Il fronte più preoccupante a Prezza è quello di contrada San Giovanni che ha interessato anche una parte del Comune di Raiano: entrambi i sindaci si sono uniti alle centinaia di volontari, provenienti anche da Sulmona e da Goriano, per arginare da terra le fiamme. Per tutta la notte il fronte dell’incendio è stato presidiato dalla protezione civile ed oggi in Valle Peligna torneranno elicotteri e aerei per cercare di allentare la morsa infernale nella quale è stato stretto il territorio. Con il passare delle ore e il susseguirsi degli avvenimenti, si fa sempre più concreta l’ipotesi di un’azione dolosa studiata nei minimi dettagli e che per questo non deve far allentare i controlli anche in altre zone. Ieri stesso una squadra dei carabinieri-forestali ha fatto un sopralluogo a Prezza nella speranza di individuare l’innesco.
Patrizio Iavarone

 
Lunedì 28 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-08-28 16:01:41
Questa cosa è successa ad aprile e lo dite ora ???
DALLA HOME