Aldo, 22 anni, è il prof di ruolo più giovane d'Italia: ecco cosa insegna
di Gianluca Sollazzo

Aldo, 22 anni, è il prof di ruolo più giovane d'Italia: ecco cosa insegna

  • 1,3 mila
    share
Quando ai primi di maggio del 2016 ha sostenuto la prova scritta del suo primo concorso nella scuola, si è sentito ancora più piccolo della sua età. In mezzo a colleghi ultra quarantenni e trentenni, Aldo Botta, prof salernitano di Bracigliano, si è sentito per qualche minuto fuori posto. «Ero il più piccolo, e con me erano candidati alla prova colleghi molto più grandi», racconta. Dopo un anno Aldo, 22 anni, è il più giovane vincitore del concorso a cattedra bandito l’anno scorso in Campania. Insegnerà strumento musicale alle scuole superiori. Lui, musicista preparato ed esperto di concerti, insegnerà agli studenti delle superiori come suonare il clarinetto. La scuola che gli è stata assegnata come prima nomina è l’istituto Galizia di Nocera Inferiore. 
«Ho sacrificato molte uscite con gli amici - racconta Aldo - ma ne è valsa la pena, sono un docente di ruolo». Saper fare e saper spiegare è il motto del baby prof. Dopo il diploma conseguito in sette anni di studio al conservatorio avellinese, si è tuffato subito nella esperienza dell’insegnamento.
Sabato 5 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME