Loris, la preside: "Mamma e papà sempre attenti e presenti"

Loris, la preside a SkyTg24: "I genitori
del bambino sempre attenti e presenti"

​«Agli investigatori abbiamo consegnato i disegni di Loris e tutto il materiale che era in nostro possesso. Ho dato anche il registro di classe per verificare il numero delle assenze, che comunque erano minime, la sua era una frequenza regolare. Loris era un bambino normalissimo come tanti altri perfettamente integrato nella classe e aveva ottimi rapporti con i docenti e con i compagni». A dirlo in un'intervista a SkyTg24, Giovanna Campo, la preside della scuola elementare di Santa Croce Camerina, frequentata dal piccolo Loris Stival.







«Ho conosciuto la mamma e il papà di Loris - aggiunge - per me erano persone normali, non ho mai avuto nessun sospetto nella maniere più assoluta. La famiglia era presente e partecipava alla vita scolastica del bambino». «Dobbiamo vivere - dice ancora la preside - Abbiamo chiesto un aiuto agli psicologi. Oggi abbiamo uno staff che sta aiutando tutti».



«Le insegnanti che sono sconvolte, i bambini della classe e i genitori, ai quali vengono dati consigli su come rispondere quando i bambini pongono delle domande anomale - continua - Ci stiamo sforzando per riportare un pò di serenità per tutti. I bambini ne hanno bisogno». «Ora c'è un più di apprensione tra i genitori, noi gli consentiamo di seguire i bambini più da vicino per ora - sottolinea - Non c'è il clima sereno che dovrebbero vivere i bambini».
Giovedì 4 Dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 13:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME