seguedallaprimapagina

(...) agli aerei americani di decollare dalle basi turche per bombardare le postazioni dell'Isis. Il danno fu ingente. Gli aerei americani, anziché partire dalle basi del Golfo Persico, si avvicinavano, fatalmente, ai domini dell'Isis, che confinano con la Turchia. Grazie al risparmio di carburante, e grazie a manovre più rapide e agevoli, i piloti Usa aumentavano la propria efficacia e uccidevano un numero sempre più grande di militanti jihadisti. L'Isis avrebbe voluto colpire New York o Washington, ma, non avendo i mezzi per farlo,...
Giovedì 30 Giugno 2016 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME