Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Domenica 11 Dicembre 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Casale senza pace: i vandali rubano anche le panchine

COMMENTA
Casale senza pace: i vandali rubano anche le panchine

Lunedì 27 Giugno 2016, 08:00

Dopo il furto sventato all'alba di sabato ai danni di un commerciante ambulante, si registra un altro raid notturno al quartiere Casale: questa volta, nella notte tra sabato e domenica, dal giardino pubblico di via Ruta (proprio di fronte al palazzetto dello sport “Franco Melfi”) è sparita una panchina pubblica. 
Come segnalato da alcuni residenti che vivono nelle palazzine circostanti, la panchina in legno e metallo era presente sul posto fino a sabato pomeriggio. Poche ore dopo sarebbe stata invece sradicata con forza dalle quattro viti che la tenevano legata alla pavimentazione e portata via da almeno un paio di persone. Un'azione che sarebbe stata compiuta quando i responsabili si sono accertati che nei paraggi non vi fossero occhi curiosi. 
 
Inoltre, non si esclude anche la presenza sul posto di un mezzo idoneo al trasporto, un furgoncino per esempio. In merito a quanto accaduto, si tiene in considerazione l’ipotesi di un furto su commissione: molto probabilmente, chissà, la panchina serviva a qualcuno per completare l’arredo di un giardino privato. E avrà pensato bene di rubarne una pubblica.
L'episodio, che ha fatto andare su tutte le furie i residenti della zona, che solitamente frequentano quel piccolo polmone verde del quartiere Casale, non è sicuramente il primo in città. Infatti, sono tanti i casi che in passato hanno fatto registrare non solo il furto di altre panchine (tra cui quelle divelte al parco del Cillarese nell'agosto 2015) ma anche di fioriere e piante, realizzate sempre a spese dell’amministrazione pubblica. 
Quanto segnalato dai residenti sarà oggetto d'investigazione da parte delle forze dell'ordine. Nelle vicinanze del palazzetto dello sport non mancano alcune telecamere di videosorveglianza, poste su abitazioni private. Quindi, non si escluderebbe una probabile registrazione del mezzo che nella tarda ora tra sabato e domenica è stato adoperato da almeno due persone.  Il giardino pubblico, da quando sul posto è presente un piccolo chiosco, è particolarmente frequentato soprattutto da giovani fino a tarda ora. Per questo motivo non si esclude che i ladri abbiano pensato di agire indisturbati quando da quelle parti non c'era più nessuno. 
Questo in merito il racconto di alcuni residenti: «Da queste parti è da anni che segnaliamo a chi di competenza problemi legati all'incuria e al vandalismo. Ora si mettono anche a rubare le panchine, davanti a un luogo che ha rappresentato per lo sport una palestra di vita, per tutti qui a Brindisi. È pura follia questa, ma in quale mondo credono di vivere queste persone e quale esempio danno ai propri figli se commettono certe azioni?».  Il furto è stato scoperto nelle prime ore del mattino di ieri. Per chi frequenta questo luogo è bastato un attimo per accorgersi che in quel giardino mancasse una panchina. Insomma, un'altra notte da dimenticare al quartiere Casale.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



CONDIVIDI LA NOTIZIA

DIVENTA FAN DI LEGGO