Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Mercoledì 24 Agosto 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

TAVAGNACCO (UDINE), APRE IL PRIMO NEGOZIO ‘DIPO’ IN ITALIA

COMMENTA

Lunedì 20 Giugno 2016, 14:28

Questa sera, dalle 19.30, in via Nazionale, l'inaugurazione ufficiale con circa 400 persone. Dieci milioni di investimento e un programma di espansione in Italia. Cinquanta assunti con formazione che dura da mesi. Al taglio del nastro, presente anche il presidente della Camera di Commercio della Carinzia, il sindaco di Tavagnacco e il presidente del Consiglio Regionale del Friuli VG.  TAVAGNACCO (UDINE), 14 GIUGNO 2016 – Il gruppo austriaco dell’arredamento Rutar Group sbarca in Italia e apre il suo primo punto vendita con marchio Dipo, in via Nazionale a Tavagnacco (Udine), uno spazio di oltre 10 mila metri quadrati dedicato a tutta la casa – dalle cucine alle camere da letto, dagli accessori per il bagno all’illuminazione.  La grande apertura al pubblico prevede cinque giorni di festa per i clienti ed è fissata per domani, mercoledì 15 giugno; questa sera, dalle 19.30 è invece prevista l’inaugurazione ufficiale alla presenza di un'importante delegazione austriaca che comprende il presidente della Camera di Commercio della Carinzia Jürgen Mandl oltre che naturalmente tutto il management del gruppo Rutar, in testa al quale vi è il presidente Joseph Rutar.  Dal lato italiano, saranno presenti il sindaco di Tavagnacco, Gianluca Maiarelli, il presidente del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, Franco Iacop, i rappresentanti di Confindustria Udine e Confcommercio Udine, rispettivamente Giovanni Bertoli e Filippo Favero. Insieme a loro, moltissimi imprenditori della provincia di Udine e don Arrigo Zucchiatti per la benedizione dei locali.  In via Nazionale 114, la parete esterna lunga oltre 150 metri e dipinta con il giallo aziendale della catena Dipo non passa certo inosservata. Ci sono voluti 6 mesi di lavoro per arrivare pronti alla data di apertura con una squadra di oltre 130 persone che hanno portato a termine il progetto nei tempi previsti. Particolare cura è stata destinata al layout ed esposizione interna, al fine di poter offrire al pubblico un’esperienza di acquisto sempre piacevole.  Dal punto di vista occupazionale, l’apertura di questo punto vendita impiegherà già in questa fase iniziale 50 addetti, selezionati in loco e ai quali in questi mesi è stato destinato uno specifico percorso formativo. ‘Risparmio, competenza e sorriso’ sono infatti gli ingredienti principali con cui il marchio Dipo intende avviare la sua espansione in Italia.  Il gruppo di cui il marchio Dipo fa parte – Rutar Group, per l’appunto – è leader nel settore di mobili e arredo in Europa centrale e orientale. Rutar è anche il cognome del suo fondatore Joseph, ancora oggi alla guida dell’azienda, nata nel 1961 a Eberndorf, cittadina in cui ancora oggi ha sede. Tredici i punti venditi dislocati tra Austria e Slovenia, ai quali oggi si aggiunge il primo Dipo italiano, accomunati da un assortimento molto ampio e sempre conveniente, in grado di affiancare un servizio post vendita di progettazione, trasporto e montaggio dell’intero arredo di alto livello.  In particolare, la convenienza di Dipo si deve all’adesione del gruppo nel 2001 alla cooperativa di acquisti Union, il più grande gruppo d’acquisto d’Europa con 30 soci, più di 200 negozi di mobili collegati. L’acquisto in grandi quantità all’interno di Union consente quindi di ottenere tariffe realmente vantaggiose che vengono trasformate in prezzi convenienti per il cliente finale.  L’arrivo in Friuli del marchio Dipo di Rutar Group è il primo passo di un’espansione da parte del gruppo austriaco che prevede nuove aperture già nei prossimi mesi nell'Italia del nord.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO