Morte due suore missionarie
di Cisterna, un'altra è grave
di Claudia Paoletti

Incidente in Guinea, morte due suore missionarie di Cisterna, un'altra è grave

 

Tragedia in Africa, due suore di Cisterna di Latina sono morte in un incidente stradale. La città è in lutto per la scomparsa di Suor Esperia Sulis e Suor Romana Sacchetti, missionarie delle Adoratrici del Sangue di Cristo rimaste coinvolte in un incidente stradale sabato mattina in Guinea Bissau. Suor Chantal (di nazionalità guineana) era alla guida di un pick-up, Esperia e Romana nel cabinato, 6 ragazze aspiranti suore e altri amici si stavano recando a Bissau per l’ordinazione sacerdotale di un confratello.

Una buca ha scaraventato il mezzo contro un albero. La morte delle due suore di Cisterna è avvenuta sul colpo mentre Chantal, in condizioni gravi, sta rientrando in Italia per essere operata. Entrambe 77enni, le due religiose erano legate alla provincia di Latina sia per le origini, sia per l’impegno con Cisterna grazie al filo creato dall’associazione “Oltre i confini” fra l’Italia e i villaggi africani.

«La loro grande testimonianza di fede – commenta il sindaco di Cisterna Eleonora Della Penna – farà restare un segno indelebile nei cuori di tutti noi che le abbiamo conosciute, per il lavoro umile e quotidiano nel voler costruire la pace». Ancora da stabilire se le salme rientreranno in Italia. Una messa in suffragio sarà celebrata venerdì, alle 18.30, a Cisterna nella chiesa San Francesco d’Assisi. 
Domenica 19 Giugno 2016 - Ultimo aggiornamento: 20-06-2016 19:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME
LE PIU' CONDIVISE