Auto pirata investe e uccide una donna: la figlia salva per miracolo

Auto pirata investe e uccide una donna: la figlia salva per miracolo

Ha investito una donna e poi si è allontanato a gran velocità senza soccorrerla. La vittima è stata subito soccorsa, ma è deceduta in ospedale. Caccia a Taranto all'automobilista pirata responsabile della tragedia avvenuta in città vecchia.

La vittima, Rosa Secci, una tarantina di 41 anni residente nel borgo antico, era in compagnia della figlia 15enne che è riuscita a fermarsi in tempo e a evitare l'impatto. Sua madre invece non si è accorta del sopraggiungere della vettura ed è stata travolta. Dopo pochi minuti è giunta l'ambulanza del 118 che ha accompagnato la donna in ospedale Santissima Annunziata dove è giunta in condizioni gravissime.

Questa mattina la 41enne è però deceduta per le gravi ferite. I carabinieri sono sulle tracce dell'automobilista pirata che dopo averla investita, ha proseguito la sua corsa. La malcapitata è stata soccorsa e condotta all'ospedale: il reato per cui l'uomo è braccato è omicidio stradale.
Giovedì 16 Giugno 2016 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2016 11:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME