Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Lunedì 8 Febbraio 2016 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS
FLASH NEWS

SANREMO, BENIGNI DONA
CACHET A CLINICA PEDIATRICA

COMMENTA
Roberto Benigni a Sanremo

FIRENZE - Gli oltre 200. 000 euro del cachet incassati da Roberto Benigni per la sua performance 'risorgimentale' a Sanremo, sarebbero stati devoluti dal mattatore toscano all'ospedale periatrico Meyer di Firenze: questo il tam tam che circola insistemente da questo pomeriggio su facebook e twitter, rimbalzando anche su numerosi siti. L'ospedale, dal canto suo, non conferma ne' smentisce i rumours; del resto, è cosa nota la riservatezza con la quale Benigni è solito effettuare le sue donazioni di beneficenza. Se l'ipotesi, come sembra, fosse fondata, sarebbe certo un bel regalo di compleanno per il Meyer, che proprio domani compie 120 anni.   "ANCHE I LEGHISTI AMANO L'ITALIA" «È stata un'emozione incredibile. La più forte da quando faccio televisione». Sono le parole di Roberto Benigni, in un colloquio con il Corriere della Sera, a commento della sua partecipazione al Festival di Sanremo in cui ha parlato del processo di unificazione dell'Italia. Il comico toscano ci tiene a precisare, però, che non si tratta di un'intervista: «nessuna intervista, per carità, sennò gli altri si arrabbiano e poi sono appena sceso dall'aereo, sono stanco e felice e non so cosa mi verrebbe fuori». Benigni è soddisfatto della reazione che il suo intervento ha provocato nei leghisti, «mi dicono che a Radio Padania telefonano leghisti della prima ora, un pò arrabbiati con il partito: ma come nell'inno di Mameli c'è la battaglia di Legnano? Perchè non ce l'avete mai detto?». «Alberto da Giussano è un eroe italiano - prosegue -non padano. Appartiene a tutti noi, come la saga del Carroccio e la Compagnia della morte». Il regista, però, non è sorpreso da questa reazione. «Non dovevo scoprirlo a Sanremo - dice Benigni - o leggendo la curva dell'audience: sono sempre stato convinto che tutti gli italiani, anche quelli che votano Lega o dicono di rimpiangere i Borboni, sono legati al nostro Paese e amano l'Italia come la amo io». .

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO